di

Il propulsore termico ha le ore contate, ma in un futuro sempre più elettrificato, i motori del passato avranno comunque un posto speciale nel cuore degli appassionati, specialmente se si parla di Formula 1, come questo straordinario Alfa Romeo V10, costruito negli anni ‘80 per le monoposto Ligier, che adesso è in vendita.

Questa unità venne progettata da Pino D’Agostino per motorizzare appunto le Ligier F1, ma gli accordi saltarono e invece di abbandonarlo, i tecnici gli diedero nuova vita installandolo all’interno dell’Alfa Romeo 164 Pro-Car, un’auto silhouette che condivideva soltanto l’estetica con 164 stradale, mentre sotto la carrozzeria nascondeva un telaio a traliccio in tubi su cui venne montato questo incredibile propulsore.

In realtà anche questa vettura non fu molto fortunata, dal momento che il campionato Pro-Car – che doveva fare da accompagnamento al mondiale di Formula 1 utilizzando vetture dal look stradale ma con motore da monoposto – non prese mai vita, perché nelle fasi finali della sua organizzazione soltanto Alfa Romeo si presentò con una vettura pronta per correre.

Tornando al motore, quest’unità è conosciuta come V1035, ed è un V10 da 3.5 litri con doppio albero a camme in testa, 4 valvole per cilindro e capace di esprimere una potenza di 620 CV a 13.300 giri/min, e 340 Nm di coppia a 9500 giri/min, e se il valore dei regimi non vi ha scosso più di tanto, vi invitiamo ad ascoltare il rombo maestoso di questo cuore meccanico nei video allegati all’articolo.

In questi giorni il motore è stato messo all’asta su Collecting Cars, e per il momento ha raggiunto un prezzo di vendita di oltre 5,000 euro che è destinato a salire ancora, specialmente nelle fasi finali dell’asta.

Specifichiamo che l’unità in questione è perfettamente funzionante e manutenuta – a differenza di questo V6 Alfa Romeo, trasformato in uno stupendo tavolo da caffè - pronta per essere utilizzata in qualche strano progetto che possa donargli nuova vita, ancora una volta. E voi cosa fareste con un propulsore del genere?

FONTE: Silodrome
Quanto è interessante?
1
Alfa RomeoAlfa RomeoAlfa RomeoAlfa RomeoAlfa RomeoAlfa RomeoAlfa RomeoAlfa RomeoAlfa Romeo