MotoGP: Ducati firma con Lenovo e lancia in pista Bagnaia e Miller

MotoGP: Ducati firma con Lenovo e lancia in pista Bagnaia e Miller
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nel corso della giornata di oggi Ducati e Lenovo hanno annunciato la loro collaborazione per il team Ducati MotoGP lanciando a effetto immediato la nuova nomenclatura: "Ducati Lenovo Team". La sinergia durerà almeno tre anni, tralasciando eventuali rinnovi, e comprenderà uno scambio tecnologico non indifferente.

I due brand punteranno a crescere considerevolmente nei campi di data analytics e dell'intelligenza artificiale applicata alle moto da gara. Come tanti appassionati di MotoGP già sanno, gli ingegneri e i designer di Lenovo e Ducati lavorano a stretto contatto sin dal 2018, per cui ci aspettiamo dei tempi di ambientamento e familiarizzazione prossimi allo zero.

"Il mercato globale del motorsport dovrebbe crescere del 10 percento all'anno fino al 2025, in parte grazie al ruolo che l'IT si è ritagliato in un mondo motociclistico sempre più concentrato sui dati. E' per questo motivo che Lenovo e Ducati, brand che condividono i valori fondanti della velocità, delle prestazioni e dell'innovazione senza sosta, hanno scelto di rafforzare questa partnership al livello più alto." Avete appena letto le parole di Luca Rossi, Senior Vice President presso Lenovo.

Insomma, avrete intuito già l'aria di affiatamento che si respira, ma ci teniamo a riportarvi anche le parole di Claudio Domenicali, CEO di Ducati Motor Holding:"E' sempre una grande emozione iniziare una nuova stagione di corse, che come sempre affrontiamo con dedizione e con una passione incredibile, incanalata dal supporto dei Ducatisti di tutto il mondo." Addentrandosi nella presentazione dei piloti, Domenicali ha affermato:"Per il 2021 ci sono parecchie novità, già a partire dai piloti: Jack Miller e Pecco Bagnaia. Da ora sono i giovani piloti del nostro team ufficiale, ma hanno già una certa esperienza con Pramac Racing Team."

Dal nostro canto non vediamo l'ora che le prime schermaglie possano avere luogo, ma per chiudere ci teniamo a rimandarvi ad altre due notizie inerenti Ducati. La prima concerne il fatto che la casa italiana resterà all'interno del Gruppo Volkswagen, mentre la seconda illustra il nuovissimo Ducati Monster 2021: arriva sul mercato con più leggerezza, compattezza e potenza.

FONTE: lenovo
Quanto è interessante?
2