di

Guidare una moto è ben diverso da guidare un'automobile. Quest'ultima ti fa certamente avvertire più sicurezza, ma per molti ti stacca troppo dall'ambiente esterno filtrando anche parte del piacere di guida. Ai biker più incalliti è infatti difficile proporre una quattro ruote in cambio della due ruote.

Come detto però, un veicolo piantato a terra con quattro punti di contatto è più sicuro di una motocicletta, anche se non tutti sono disposti a riconoscerlo. A ogni modo, qualunque tipo di mezzo ci si ritrova a controllare, bisogna sempre farlo con tanta attenzione.

In base a quanto abbiamo potuto osservare tramite il video in alto, quest'ultimo concetto è stato tralasciato con eccessiva leggerezza: le impennate a 160 km/h non rappresentano il modo migliore per tornare a casa sani e salvi.

In questo caso il disastro non è stato causato dall'impennata, bensì da un sorpasso effettuato in curva, a velocità troppo alta e persino sulla destra. Come potete notare voi stessi dal minuto 3:46 in poi, il conducente della Mini si è accorto dell'arrivo del motociclista (forse ha notato prima la moto con la telecamera), e si è visibilmente spostato a destra per cedere spazio, ignaro della incauta manovra dell'altro utente della strada.

L'impatto è stato quindi inevitabile. La moto ha soltanto sfiorato la piccola vettura inglese, ma per scansarla il rider ha sbandato ed è finito contro le barriere laterali con una violenza devastante. La moto sportiva ha continuato la sua corsa fino a quando non è andata a sbattere sulle rocce dall'altra parte della strada, ma la persona che vi si trovava sopra è volata oltre le barriere per poi piombare su un mucchio di terreno a pochi centimetri da uno spaventoso baratro.

A quanto pare il biker non è in pericolo di vita, ma ha comunque riportato qualche frattura ossea. Da parte sua può assolutamente dirsi fortunato, in quanto ha evitato per pochi centimetri una caduta mortale che lo avrebbe portato in fondo al pendio.

A proposito di comportamenti da evitare in moto non possiamo non rimandarvi all'episodio verificatosi alcuni giorni fa negli Stati Uniti: un motociclista aveva tentato l'impennata rischiando sul serio la propria vita. Anche in quel caso la fortuna ha aiutato, ma non è detto che la dea bendata decida di intervenire più di una volta.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
3