di

Lo scorso ottobre un nuovo fenomeno sembrava essersi impossessato del web, con due episodi avvenuti in modo ravvicinato; oggi è successo di nuovo, con un motociclista che ha rotto lo specchietto di una Tesla Model 3.

Episodi del genere purtroppo accadono tutti i giorni, nonostante sia illegale e rischioso, con ogni tipo di vettura. Quando accade a una Model 3 però tutto viene registrato dalle telecamere. Come già saprete, le Tesla hanno a bordo 8 telecamere diverse che registrano da ogni angolazione, motivo per cui in episodi del genere riusciamo a vedere le moto avvicinarsi, l’esatto istante in cui viene rotto lo specchietto e “la fuga”, con tanto di targa in bella vista a disposizione di polizia e assicurazione. Ma cosa porta a una tale violenza?

Chi ha pubblicato il video afferma di non conoscere il motivo, vorrebbe anzi tanto chiederlo al motociclista, che non appare nei video che l’auto ha registrato precedentemente al fatto - dunque non c’era stato alcuno screzio prima dell’episodio. Il proprietario dell’auto si è anche chiesto: che sia un’azione deliberata contro Tesla? Del resto non sarebbe la prima volta che qualcuno riversa la sua rabbia e frustrazione su una vettura elettrica californiana, è già successo in passato; a meno che il motociclista non si faccia avanti però, non lo sapremo mai...

Quanto è interessante?
2