Le moto fanno troppo rumore? In arrivo nuovi test per l'omologazione

Le moto fanno troppo rumore? In arrivo nuovi test per l'omologazione
di

C’è chi ama le moto elettriche per la loro estrema silenziosità e chi le odia per lo stesso motivo. Di sicuro però le nuove moto a zero emissioni sono pronte ad affrontare i nuovi regolamenti ONU previsti in materia di emissioni sonore - con nuove regole che partiranno dal 2023.

La sessione numero 183 del Forum Mondiale per l’Armonizzazione dei Regolamenti sui Veicoli, WP.29, ha infatti aderito a un emendamento del Regolamento ONU numero 41 relativo all’omologazione dei motocicli e alle loro emissioni sonore. Presto infatti verrano introdotti test più rigorosi, che simuleranno il reale utilizzo in strada - a partire dal 1 settembre 2023 in tutti i Paesi che applicano il Regolamento ONU 41.

L’IMMA, l’associazione mondiale dei produttori di moto e scooter, ha proposto le seguenti modifiche: bisognerà innanzitutto ampliare la gamma di operazioni del veicolo, poi bisognerà introdurre un approccio a velocità non costante nell’area di misurazione. Sempre all’interno dell’area di misurazione bisognerà consentire ogni posizione dell’acceleratore costante, coprendo qualsiasi marcia, oltre a introdurre una misurazione del suono estesa durante la decelerazione della moto.

Infine si dovrà aumentare il numero di punti prova a 18, rispetto ai 4 attuali. Si prospettano tempi “duri” dunque per i produttori di moto tradizionali, che dovranno rendere sempre più silenziosi i loro mezzi, anche se moltissimi centauri non saranno in ogni caso d’accordo...

FONTE: DueRuote
Quanto è interessante?
2
Le moto fanno troppo rumore? In arrivo nuovi test per l'omologazione