Mobilità a Milano, in meno di due anni 1,5 milioni di km a bordo dei monopattini Voi

Mobilità a Milano, in meno di due anni 1,5 milioni di km a bordo dei monopattini Voi
di

La mobilità a Milano si sposta sempre più sui monopattini elettrici. Il nuovo rapporto pubblicato oggi riferisce che in meno di due anni milanesi, pendolari e turisti hanno percorso 1,5 milioni di Km a bordo di un monopattino elettrico del servizio di sharing Voi Technology.

Nella fattispecie, i dati mostrano che il 56% delle corse sono intermodali, ovvero integrano i percorsi di tram, bus, metropolitane, treni o taxi. Voi spiega anche che grazie a sistemi come questo si può ridurre l’inquinamento ma anche liberare le strade dalle auto private, per rendere le città a misura d’uomo.

Milano è la 100esima città più trafficata al mondo, sebbene sia la 372esima città e la 67esima area metropolitana per numero di abitanti. Ciò implica una congestione del traffico quasi quattro volte del necessario, ed in quest’ottica si inseriscono le soluzioni messe in campo che alla luce dei dati diffusi hanno registrato un riscontro importante.

“Se non ora, quando?” Commenta Magdalena Krenek, General Manager Voi Technology Italia. “Realizzare una Milano in 15 minuti è possibile fin da ora. Voi è in prima linea con soluzioni ad hoc per le aziende del trasporto pubblico urbano, in modo da aumentare l’utilizzo dei trasporti condivisi: dalla metropolitana al monopattino, passando per i bus e i tram fino ai taxi. I risultati dei progetti che abbiamo effettuato a Berlino, Helsinki e Stoccarda parlano chiaro: un’integrazione dei servizi di micromobilità elettrica condivisa aumenta anche la vendita dei biglietti per il servizio di trasporto pubblico - fino al +35%. Siamo pronti a effettuare progetti concreti anche a Milano, per creare una ‘città fatta per essere vissuta’, libera dalla dipendenza dall’auto privata”.

E’ innegabile che a questo fenomeno abbia contribuito anche l’aumento dei carburanti: è notizia di oggi che il prezzo della benzina è salito di 5 centesimi in una settimana.

Quanto è interessante?
1