Mini Remastered: fedele agli anni '60 fuori, all'avanguardia dentro

Mini Remastered: fedele agli anni '60 fuori, all'avanguardia dentro
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il prossimo 26 agosto, Mini compirà i suoi primi 60 anni di storia. Il 26 agosto del 1959 veniva infatti lanciata per la prima volta sul mercato britannico e da allora molte cose sono cambiate. La proprietà originaria ha ceduto il passo al Gruppo BMW, che nell'ultimo decennio ha evoluto il design e - per molti fedelissimi - snaturato linee e forme.

C'è però chi non si arrende al progresso, come la David Brown Automotive, che ha creato la Mini Remastered. Parliamo di una replica perfetta della vettura degli anni '60, iconica e immortale, che fonde il design originale con le ultime tecnologie disponibili, creando un mezzo nostalgico ma perfettamente in linea con i tempi - il sogno di tantissimi appassionati.

Certo per averla bisogna mettere una mano sul cuore e un'altra sul portafogli, visto il suo prezzo di listino non proprio alla portata di tutti: 82.000 euro di partenza, più diversi optional da aggiungere a piacere, costa più di una Tesla Model 3 Performance per intenderci. Se esteriormente la Mini Remastered è perfettamente identica al modello originale, anche gli interni cercano di riprendere il più possibile gli anni di gloria, pur aggiungendo un display per l'infotainment e la navigazione. La vettura è poi spinta da un 4 cilindri 1.2 da 83 CV con cambio manuale a 5 rapporti oppure automatico a 4 rapporti, a listino però dovrebbe arrivare anche una variante più potente da 1.3 litri.

Quanto è interessante?
1
BMWBMWBMWBMWBMWBMW