MINI: nel 2030 l'intera gamma sarà completamente elettrica?

MINI: nel 2030 l'intera gamma sarà completamente elettrica?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

In attesa dei piani ufficiali sul futuro di MINI, verranno svelati questa settimana dal CEO Oliver Zipse, vi segnaliamo uno stuzzicante report di Automotive News Europe, testata tra le più affidabili quando si parla di voci di corridoio.

Secondo una fonte anonima “che ha familiarità con l'argomento”, MINI introdurrà il suo ultimo modello con motore a combustione interna nel 2025, punta ad avere entro il 2027 metà delle sue vendite globali legate a veicoli al 100% elettrici, infine nel 2030 tutta la gamma sarà composta da elettriche. L'ultima data non è casuale, sarà l'anno in cui il Regno Unito vieterà la vendita di autoveicoli con motore a pistoni. Attualmente MINI ha in vendita la sola Cooper SE nella categoria delle auto completamente elettriche, mentre è in arrivo la John Cooper Works Electric, una delle prime hot hatch elettriche della storia. L'azienda ha inoltre annunciato il concept MINI Urbanut, una piccola monovolume elettrica caratterizzata da guida autonoma e da un abitacolo rivoluzionario. La versione di produzione potrebbe affacciarsi sul mercato nel 2027. MINI ha in cantiere anche un crossover elettrico prodotto in collaborazione con Great Wall Motors, sarà costruito a partire dal 2022 a Zhangjiagang e potrebbe segnare il ritorno del nome Paceman.

Già nel 2019 Peter Schwarzenbauer, responsabile del brand MINI, parlò di un futuro completamente elettrico. Il marchio di proprietà di BMW è soltanto l'ultimo di una lunga serie di produttori che hanno accelerato l'addio a benzina e diesel: Jaguar lo farà nel 2025, Ford dal 2030 proporrà in Europa soltanto elettriche, nello stesso anno anche Volvo sarà dotata di una gamma totalmente elettrica.

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
1