A Milano i parcheggi sono gratis per tutti fino al termine dell'emergenza

A Milano i parcheggi sono gratis per tutti fino al termine dell'emergenza
di

Il sindaco Beppe Sala aveva già deciso di rendere straordinariamente gratuiti i parcheggi e di aprire le Aree B e C per medici, infermieri e farmacisti. Oggi l'estensione delle esenzioni a tutti, dopo le polemiche sulle multe date ad alcuni residenti nel pieno della quarantena.

L'esenzioni per le figure professionali mediche era stata implementata dal sindaco di Milano all'interno di un'ordinanza organica sull'emergenza varata durante la giornata di ieri.

Con un nuovo video, questa mattina il Sindaco si era impegnato ad estendere la gratuità dei parcheggi a tutti i cittadini.

"La situazione a Milano è delicata", ha spiegato il sindaco Sala. "L'allerta a Milano è minore rispetto ad altre province lombarde, ma questo ci deve solo spronare a fare di più".

Prima di oggi pomeriggio le misure si riferivano a categorie professionali ben precise:

  • Figure sanitarie iscritte all’Ordine dei Medici, degli infermieri e dei farmacisti
  • Operatori Sanitari
  • Operatori che agiscono nel settore dell’assistenza socio-sanitaria, riconosciuti dal comune o dalle altre istituzioni preposte
  • Dipendenti impiegati nei servizi essenziali per l’assicurazione dell’ordinaria tutela e vigilanza dei beni culturali
  • Soggetti impegnati in attività connesse all’emergenza

Nel nuovo video pubblicato oggi su Facebook, il sindaco Sala ha annunciato la gratuità dei parcheggi di superficie, rimediando alle polemiche di queste ore, quando molti automobilisti, impossibilitati a spostare l'auto per via delle misure restrittive, erano comunque stati multati dalla municipale.

Nel video di questa mattina Sala si era impegnato a firmare un'ordinanza ad hoc entro questo pomeriggio. L'ordinanza, che trovate nel link in fonte, estende a tutti la gratuità della sosta nei parcheggi di superficie con strisce blu e strisce gialle (quelli per i residenti). Sono concesse anche le soste negli spazi normalmente assegnati ai mercati.

Misure analoghe sono state prese anche a Roma.

Le esenzioni sono valide fino al termine delle limitazioni connesse all'emergenza sanitaria.

Quanto è interessante?
4