I miglioramenti della Tesla Model Y rispetto alla Model 3 secondo Sandy Munro

I miglioramenti della Tesla Model Y rispetto alla Model 3 secondo Sandy Munro
di

Negli ultimi anni Sandy Munro è diventato letteralmente una star del web, grazie al seguito dei fan Tesla ma non solo. L'ingegnere è diventato famoso per aver smontato la Model 3 e avere affermato come Elon Musk fosse avanti anni luce rispetto alla concorrenza. Oggi, in un'intervista, ha detto cosa ha migliorato la Model Y rispetto alla 3.

La nuova Tesla Model Y, arrivata sul mercato americano solo da poche settimane, è frutto di anni di lavoro da parte dei tecnici di Elon Musk, che l'hanno migliorata rispetto alla sorella nonostante la struttura sia identica al 75%. Ma cosa è cambiato effettivamente? Munro ha smontato pezzo per pezzo anche una nuova Model Y e questi sono i principali miglioramenti che ha riscontrato.

Innanzitutto, intervistato da E for Electric su YouTube, l'ingegnere ha trovato le finiture esterne molto migliorate rispetto alla Model 3, anche se a livello di qualità di materiali Tesla ancora ha da inseguire brand storici come BMW o Lincoln. Munro ha apprezzato anche l'eliminazione del cromo dagli elementi della Model Y.

Tesla ha poi migliorato il processo produttivo della struttura interna dell'auto, eliminando circa 80 parti differenti e molte saldature, spostando tutto sulla parte posteriore pressofusa del veicolo. Miglioramenti anche per quanto riguarda il nuovo motore a induzione montato anteriormente, che ora utilizza l'alluminio anziché il rame come nella Model 3. Munro ha anche sottolineato una eccellente riduzione di peso e un'aerodinamica migliorata, anche se su questo punto bisognerà fare altri test. Ultima ma non ultima, la nuova pompa di calore della Tesla Model Y, che l'azienda ha installato senza andare a toccare il vano dell'elettronica - e per la prima volta su una sua vettura.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
1