Microsoft e Bosch uniscono le forze: in arrivo le auto basate sul cloud

Microsoft e Bosch uniscono le forze: in arrivo le auto basate sul cloud
di

Microsoft ha appena aperto una collaborazione con Bosch per sviluppare una nuova piattaforma software automotive in grado di garantire un funzionamento tramite il cloud. Qualche anno fa questa ipotesi ci sarebbe sembrata assurda, e invece la autovetture sono sempre più connesse e intelligenti.

La piattaforma software funzionerà attraverso Microsoft Azure, un servizio di cloud computing progettato per rendere gli aggiornamenti software over-the-air semplici quanto quelli che arrivano costantemente sui nostri smartphone. Oltretutto, la piattaforma offrirà agli automobilisti l'accesso a nuove funzioni e servizi digitali durante tutto l'arco vitale della loro autovettura.

Bosch dal suo canto alimenterà la sinergia con una serie di moduli software, ma il brand contribuirà anche con l'esperienza maturata in architetture elettriche ed elettroniche, unità di controllo, computer di bordo e sistemi di comunicazione fra i processori dei veicoli e le unità di controllo. In base a quanto fatto sapere da CNET le due compagnie andranno anche a creare nuovi strumenti per semplificare lo sviluppo software in tal senso.

"Già adesso Bosch aggiorna in modo sicuro le auto over-the-air". Queste le parole di Markus Heyn, membro del consiglio dirigenziale presso Bosch, che ha proseguito così:"Avere una piattaforma software omnicomprensiva tra il veicolo e il cloud ridurrà la complessità dello sviluppo software e quella relativa all'integrazione dei sistemi. In questo modo creeremo le condizioni per rendere gli update wireless veloci e convenienti, così come lo sono già adesso per gli smartphone."

Secondo Scott Guthrie, vicepresidente di Cloud + AI presso Microsoft, il software diventerà un modo per differenziare l'offerta nell'industria automotive, e per questo motivo le compagnie dovranno farsi trovare pronte nell'intercettare la domanda di una mobilità in forte cambiamento.

Il colosso di Redmond, tra le altre cose, ha unito le forze anche con Volkswagen. L'obiettivo condiviso dei due brand è quello di accelerare la commercializzazione di vetture a guida autonoma, e anche in questo caso l'architettura cloud sarà fondamentale. Nel frattempo la casa automobilistica tedesca ha già lanciato sul mercato la sua ID.3, mentre la ID.4 non si farà attendere più di tanto: ecco 10 funzionalità interessanti dell'imminente crossover elettrico.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1