Metà Ferrari, metà Jeep: in vendita la Jerrari tanto odiata da Enzo Ferrari

Metà Ferrari, metà Jeep: in vendita la Jerrari tanto odiata da Enzo Ferrari
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L’idea di avere un SUV Ferrari come il Purosangue ha fatto storcere il naso a non pochi appassionati, nella storia del marchio però qualcuno aveva già tentato di convincere Enzo Ferrari a produrne uno: era il 1969.

Il concept che vedete in foto è l’assurdo Jerrari del ‘69, creato dalla folle mente di Bill Harrah. La vettura è di fatto una fusione fra una Ferrari 365 GT 2+2 e un Jeep Wagoneer, una soluzione di comodo sorta dopo un incidente avvenuto a Reno. Il meccanico di Harrah ha distrutto la Ferrari 365 GT 2+2 in una tempesta di neve, per salvare parte della vettura - la carrozzeria frontale, lo sterzo e il motore V12 da oltre 300 CV - Harrah ha ben pensato di fondere il tutto con la Jeep.

Dopo qualche anno invece il passo indietro, con il ritorno di un motore americano Chevy V8 da 5.7 litri. Con la Jerrari Bill Harrah tentò di convincere Enzo Ferrari in persona a costruire una vettura simile, “il Commendatore” però rispose con un secco no - per fortuna! La Jerrari in ogni caso esiste ancora, è rimasta nella collezione Harrah fino alla sua morte, avvenuta nel 1978, poi nel 2008 l’auto è partita per la Germania dove si trova ancora adesso - e dove è in vendita.

La Jerrari, nonostante i suoi 50 anni, ha percorso solo 11.000 km e il suo valore resta un mistero, il prezzo infatti è rimasto privato. Sarà interessante capire a quanto verrà venduta.

Quanto è interessante?
3
FerrariFerrariFerrariFerrariFerrariFerrariFerrariFerrariFerrariFerrariFerrariFerrariFerrari