Mercedes e Volvo chiudono gli stabilimenti in South Carolina per l'uragano Ian

Mercedes e Volvo chiudono gli stabilimenti in South Carolina per l'uragano Ian
di

In questi giorni l’uragano Ian sta portando problemi e distruzione in quel della Florida, devastando tutto quello che trova davanti a sé tra vento fortissimo e inondazioni che hanno distrutto anche una McLaren P1 appena acquistata. Adesso il fenomeno atmosferico si sta spostando in South Carolina, e il paese si prepara al peggio.

Per questo motivo molte aziende hanno deciso di chiudere tutto per precauzione e soprattutto per salvaguardare le vite dei propri operai. Ian è atteso in South Carolina in queste ore, per questo Mercedes ha deciso di fermare gli stabilimenti di Charleston, dove 1600 persone producono i van Sprinter e Metris.

"A causa del potenziale impatto dell'uragano Ian sulla grande area di Charleston e per concentrarsi sulla sicurezza dei membri del nostro team, la nostra struttura a Ladson, nella Carolina del Sud, sarà chiusa domani", ha affermato una portavoce della Mercedes in una dichiarazione riportata da Reuters nella giornata di ieri.

La stessa scelta è stata fatta anche da Volvo, che già da giovedì a chiuso gli stabilimenti dove produce la berlina S60 e che rimarrà chiusa anche oggi fino a quando le condizioni non saranno sicure. BMW invece non si è fermata dal momento che i suoi stabilimenti si trovano a Spartanburg, che è una zona che non dovrebbe risentire troppo degli effetti dell’uragano.

E a proposito di chiusure, vi ricordiamo che Toyota ha ufficializzato la stop definitivo degli stabilimenti presenti in Russia.

Quanto è interessante?
1