Mercedes: la partnership con Renault Nissan potrebbe non essere rinnovata

Mercedes: la partnership con Renault Nissan potrebbe non essere rinnovata
di

Il gruppo Daimler, colosso tedesco che controlla il marchio Mercedes-Benz, si prepara a registrare un importante cambio dirigenziale con l'uscita di scena, ampiamente programmata, dell'amministratore delegato Dieter Zetsche che verrà sostituito da Ola Kallenius.

Secondo alcuni rumors, il primo obiettivo del nuovo CEO di Daimler sarà quello di avviare un massiccio programma di contenimento dei costi, essenziale per poter garantire i profitti dell'azienda e sostenere i nuovi investimenti in tecnologie come l'elettrico.

Il taglio dei costi che avvierà Kallenius potrebbe tradursi nella fine della partnership con Renault-Nissan. La casa tedesca e l'alleanza franco-nipponica hanno sviluppato, negli ultimi anni, diversi progetti insieme con un reciproco scambio di motori che, ad esempio, ha portato la Classe A montare motori diesel sviluppati da Renault. Tra i progetti comuni ci sono anche diversi modelli basati sulla stessa piattaforma come la Renault Twingo e la Smart ForFour o ancora i pick-up Mercedes Classe X e Nissan Navarra.

Tutti questi accordi di partnership tra Daimler e Renault Nissan potrebbero non essere rinnovati alla loro scadenza naturale. In questo modo, la dirigenza del gruppo tedesco proverà a riorganizzare la struttura azienda e gli investimenti al fine di sviluppare la gamma Mercedes verso segmenti di mercato in grado di garantire maggiori profitti.

Secondo i primi report, Kallenius cercherà di garantire a Daimler un risparmio di circa 6 miliardi di Euro attraverso la riduzione dei costi ed il miglioramento dell'efficienza produttiva. A rischio, inoltre, ci sarebbero diverse migliaia di posti di lavoro.

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
2