di

Mercedes-Benz ha avviato un costosissimo percorso per l'elettrificazione della propria gamma di veicoli. Il brand tedesco ha investito decine di miliardi di euro per essere tra i migliori produttori di auto elettriche al mondo, ma i primi frutti di questi sforzi sono già davanti ai nostri occhi.

Stiamo parlando della fantastica Mercedes-Benz EQS (ecco il confronto con Tesla Model S e Lucid Air per lo scettro di miglior ammiraglia a emissioni zero), la quale incarna una sorta di variante elettrica della tradizionale Classe S. Parlare di "variante elettrica" però non è propriamente corretto, poiché la EQS si basa su una piattaforma apposita, ed è quindi una macchina completamente diversa dalla sorella termica.

Oggi però non vogliamo paragonarle in termini di comodità, accessori o silenziosità, bensì dal punto di vista delle performance pure. Ovviamente in nostro soccorso non poteva che venire Mat Watson di Carwow che, come saprete, ama particolarmente i testa a testa di questo tipo.

Prima del confronto però veniamo alle specifiche tecniche. La Classe S presa in esame monta un sei cilindri in linea turbocompresso capace di erogare 441 cavalli di potenza e 520 Nm di coppia, numeri che devono spingere in avanti una massa complessiva pari a 2.065 chilogrammi. Dall'altra parte c'è la EQS con un singolo motore elettrico da 335 cavalli di potenza e 570 Nm di coppia, il quale ha il compito di muovere un peso di 2.480 chilogrammi. Il pacco batteria da 108 kWh garantisce un range eccellente, ma ha una massa considerevole.

Questi dati ci porterebbero immediatamente a scommettere sulla Classe S, sia per l'output sia per il peso, che influisce in modo sensibile in frenata, in trazione e in curva. D'altro canto la EQS ha dalla sua una coppia maggiore e un'erogazione istantanea della stessa. Ecco cosa pensa Watson:"La EQS si muove un po' di più sotto di te, quindi gira meglio in curva. Effettivamente la preferisco. Preferisco la sensazione che si prova guidandola velocemente. E' più giocosa e un po' più responsiva."

Noi però vi consigliamo la visione integrale del video in alto, in cui Watson spreme per bene entrambi i modelli in differenti e interessanti test: scatto da 0 a 96 km/h, quarto di miglio da fermo e, come già detto, sfida sul giro secco. In chiusura invece vogliamo parlarvi di una caratteristica sempre tenuta d'occhio dagli automobilisti intenzionati all'acquisto di un'auto elettrica: ecco l'autonomia della Mercedes-Benz EQS in ciclo EPA.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
2