Mercedes-Benz costruirà motori elettrici a flusso assiale a Berlino

Mercedes-Benz costruirà motori elettrici a flusso assiale a Berlino
di

Daimler ha avviato un importante processo di elettrificazione, sia per quanto riguarda la sua gamma di veicoli commerciali che per quanto concerne il portfolio di autovetture. Ovviamente ciò non può prescindere da una trasformazione degli impianti produttivi, e in effetti lo stabilimento di Berlino sta per subite un forte mutamento.

Il sito produttivo Mercedes-Benz della capitale tedesca passerà pertanto dallo sfornare motori diesel alla costruzione di motori elettrici a flusso assiale. I dipendenti del posto erano particolarmente preoccupati per eventuali tagli al personale, ma la dismissione del sei cilindri diesel non li metterà da parte: la compagnia vuole insegnare loro a lavorare sul software e sul coding.

L'investimento sull'impianto centenario di Berlin-Marienfelde doveva ammontare a qualche decina di milioni di euro, ma evidentemente non erano sufficienti, perché adesso il piano è quello di stanziarvi più di cento milioni spalmati in sei anni. La nuova unità a flusso assiale, progettata dalla startup britannica che risponde al nome di YASA (acquisita da Daimler pochi mesi fa) pesa molto meno del propulsore diesel che andrà a sostituire, e può incrementare il range effettivo del 7 percento. A riferirlo è lo stesso fondatore di YASA, Tim Woolmer, che di recente ha parlato ai microfoni dell'agenzia Reuters.

Un altro fattore da considerare inerisce tuttavia il costo produttivo per unità. Al momento il processo non appare particolarmente economico, e difatti Daimler ha già chiesto a YASA di tenere d'occhio questo elemento per le future iterazioni del motore, il quale tra pochi anni potrebbe spingere in aventi una buona parte della gamma Mercedes-Benz (nonostante Daimler e Mercedes-Benz stiano per staccarsi).

Ora come ora sappiamo per certo che la minore complessità del propulsore rispetto a quello termico porterà ad una serie di licenziamenti, ma non è ancora chiara l'entità dei tagli al personale. Comunque vada, la compagnia proverà a riposizionare quanti più dipendenti sia possibile.

Nel frattempo la casa automobilistica tedesca ha già raggiunto un ottimo livello nello sviluppo di EV. Le performance della Mercedes-Benz EQS nel mondo reale lo confermano.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
2