Mercedes-Benz dà il via alle consegne accontentando i propri clienti

Mercedes-Benz dà il via alle consegne accontentando i propri clienti
di

Mercedes-Benz si è adeguata alla situazione attuale, che vede i clienti del brand costretti a casa e impossibilitati a raggiungere le concessionarie, le quali sono al momento rientrano nelle attività sottoposte alla cessazione dei lavori a causa della pandemia di Coronavirus.

Lo ha fatto consegnando a casa dei consumatori le vetture che questi ultimi hanno deciso di ordinare, ma a quanto pare il servizio al momento è attivo soltanto nel mercato interno, e cioè quello tedesco. Questa possibilità è offerta dalla casa automobilistica di Stoccarda già dal 2016, ma questo momento storico richiede uno sforzo extra in questo senso.

Motormobiles, noto canale d'informazione settoriale tedesco, ha fatto sapere che lo store online è stato ammodernato nel dicembre del 2019, e da allora ha attratto all'incirca 400.000 visitatori. Adesso chiaramente i clienti possono acquistare le vetture esclusivamente online, e queste verranno consegnate all'indirizzo desiderato, in modo del tutto gratuito per gentile concessione di Mercedes-Benz.

Come potete ben notare voi stessi, in questo periodo la vendita di automobili può esser gestita soltanto in questo modo, e le concessionarie di tutti i produttori di veicoli si sono viste costrette a mettersi al passo coi tempi. Finora infatti i rivenditori di autovetture erano rimasti indietro nel processo di migrazione dell'attività fisica verso quella online, e si sono quindi ritrovati completamente spiazzati nell'attuale emergenza. Insomma, il Coronavirus sta costringendo le concessionarie a cedere all'innovazione, che può comunque essere attuata in modo semplice e veloce attraverso pochi e mirati cambiamenti.

Nel frattempo in Italia il Coronavirus ha causato un prevedibile crollo verticale delle immatricolazioni, per un numero di nuove registrazioni senza precedenti nel Paese. Le restrizioni per il conseguimento del distanziamento sociale hanno poi portato a conseguenze non del tutto positive. Le strade deserte infatti sono preda dei più spericolati automobilisti, che hanno trasformato Manhattan nel set di Fast and Furious, e hanno portato alcuni conducenti a percorrere le strade a velocità folli e con delle scusanti a dir poco assurde: è il caso di un cittadino britannico beccato a 210 km/h.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
2