Mercedes-AMG presenta la sua prima ibrida plug-in, ed è spaventosa

Mercedes-AMG presenta la sua prima ibrida plug-in, ed è spaventosa
di

Chi in un modo, chi nell'altro, tutti i produttori di auto stanno elettrificando la gamma di veicoli proprietari e Mercedes-AMG, la divisione particolarmente sportiva che ha sviluppato l'incredibile One, ha deciso di intraprendere questa strada per rendere ancora più assurdi i suoi bolidi.

Alcune ora fa la casa tedesca ha presentato la stratosferica Mercedes-AMG GT 63 E Performance, la quale fa uso del solido V8 twin-turbo da 4,0 litri, che in questo caso viene però aiutato da un'unità elettrica montata sull'asse posteriore. Il motore a zero emissioni è abbinato ad un cambio elettronico a due rapporti e ad un differenziale a slittamento limitato controllato elettronicamente. Alla fine dei conti la GT 63 E Performance lancia sull'asfalto 843 cavalli di potenza e più di 1.400 Nm di coppia per consentire uno scatto da 0 a 100 km/h in appena 2,9 secondi e una velocità di punta pari a 316 km/h. Nota a margine i consumi sorprendenti: se guidata con calma la vettura percorre 11,6 chilometri con un litro di carburante.

A ogni modo la GT 63 E Performance può anche muoversi per circa 12 chilometri senza emettere gas di scarico. Ciò è dovuto alla presenza di un pacco batterie ricaricabile da 6,1 kWh. A bordo della macchina è di serie un caricatore AC da 3,7 kW, che è più che sufficiente per "riempire" una batteria tanto modesta. Molto interessante è invece il sistema di raffreddamento ad alta tecnologia a liquido non conduttivo: esso permette alle 560 celle singole di espellere il calore individualmente e di operare sempre al massimo delle performance: è veramente difficile che la temperatura operativa superi i 45 gradi.

Il conducente può oltretutto andare a gestire il carattere della sportiva andando ad agire sulle modalità di guida: Electric, Comfort, Sport, Sport+, Race, Slippery e Individual. Quasi tutte le diciture sono autoesplicative, ma ci teniamo a sottolineare l'utilità della Slippery mode, che appiattisce la curva di erogazione della coppia per una trazione costante e senza strappi.

Agli amenti delle feature sportive diciamo che ogni esemplare viene consegnato con AMG Ride Control+, che fornisce un controllo automatico delle sospensioni adattive, mentre non possiamo non menzionare il sistema frenante a sei pistoncini con dischi carbo-ceramici da 420 mm all'anteriore e con dischi da 380 mm e pinze a singolo pistoncino al retrotreno. In ultimo riportiamo la presenza di cerchi da 20 o da 21 pollici in base alla variante selezionata.

In ogni caso, se foste interessati ad acquistarla, non fate come questo cittadino bulgaro, il quale ha distrutto la propria Mercedes-AMG GT volando sopra la formata dell'autobus.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
3
MercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedesMercedes