INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo tre anni e mezzo dal suo annuncio la Mercedes-AMG One è finalmente pronta. Da allora il team di Affalterbach ce l'ha mostrata regolarmente, rendendoci partecipi alle varie fasi di sviluppo. L'ultimo video completa la lunga campagna fatta di brevi ed appaganti anteprime.

Il filmato mostra, probabilmente, la AMG One in versione definitiva, agghindata con una piacevole livrea in cui si miscelano varie tonalità di grigio e un rosso acceso. La novità stilistica si deve all'adozione del marchio "E Performance" che probabilmente farà capolino sulla futura GT73e. La casa della stella a tre punte è fiduciosa, ai limiti della sfrontatezza, sulle capacità della sua hypercar, che definisce: “straordinaria, senza rivali, incredibile”.

La AMG One monterà una versione edulcorata del motore V6 turbo della Mercedes di Formula 1, come nella monoposto il motore tradizionale sarà supportato da un sistema elettrico; pur non essendoci dati ufficiali sulla potenza generata i rumor suggeriscono ben 1.200 CV! Il prolungato sviluppo è causa innanzitutto dal motore, gli ingegneri hanno dovuto rendere il complesso sei cilindri da competizione conforme alle severe normative WLTP sulle emissioni. Le consegne sono previste nel 2021 e ne saranno costruiti 275 esemplari al prezzo di circa 2,2 milioni l'uno.

Un motore potentissimo e "fragile", solitamente chi acquista hypercar multimilionarie non vi percorre tantissimi km, tuttavia Mercedes ha avvisato: il V6 dovrà essere ricostruito ogni 50.000 chilometri. La vettura è stata anche parte delle voci di corridoio sul rinnovo di Lewis Hamilton con Mercedes AMG Petronas F1 Team, la telenovela per eccellenza di questo inizio anno: pare, il condizionale è d'obbligo, che un esemplare di AMG One sia tra le richieste del campione britannico.

La Mercedes-AMG One è una delle ibride più potenti e prestazionali di sempre. Sarà interessante vederla a confronto con la prossima ondata di hypercar elettriche: dalla mostruosa Lotus Evija da 2.000 CV alle due "gemelle" Pininfarina Battista e Rimac C_Two, senza dimenticare la giapponese Aspark Owl.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
3