Il mercato auto torna a crescere a settembre: +5,4% in Italia, vola Stellantis

Il mercato auto torna a crescere a settembre: +5,4% in Italia, vola Stellantis
di

Secondo gli ultimi dati a disposizione del Ministero dei Trasporti, sono state 110.976 le nuove auto immatricolate nel mese di settembre 2022, il che significa un nuovo segno "più": +5,4% rispetto a settembre 2021.

Per il mercato auto italiano è una notizia ottima, vista l'enorme recessione che ha colpito il 2022. Nei primi 9 mesi dell'anno sono state immatricolate 976.055 veicoli in Italia, con un calo del 16,27% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Se poi guardiamo al 2019, in era pre-COVID, il calo è addirittura del 33,5%.

A gongolare è soprattutto il Gruppo Stellantis, capace di piazzare da solo 35.527 immatricolazioni, +6,5% rispetto al mese di settembre del 2021. Il market share del gruppo è salito dal 31,7% al 32%, inoltre nei primi 9 mesi dell'anno sono state 353.360 i veicoli Stellantis venduti, in calo del 20,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Più o meno stabile invece il market share gennaio-settembre: da 38,3% siamo passati a 36,2%. Mercedes-Benz, Lancia, Citroën, Alfa Romeo, BMW e Audi sono gli altri marchi che hanno fatto segnare una crescita nel mese di settembre.

A pesare sulla crisi delle immatricolazioni c'è anche la scarsa disponibilità delle auto nuove, il 96% dei concessionari ha dichiarato di non avere giacenze sufficienti a coprire la domanda del pubblico, l'82% non ha neppure auto usate da proporre alla sua clientela. I motivi sono ovviamente da ricercare nella crisi dei chip, nella disponibilità di molti materiali, nella guerra in Ucraina che ha causato non pochi ritardi nell'indotto.

Certo secondo un'inchiesta, nonostante le vendite più basse i produttori auto stanno guadagnando di più.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
1