Mercato auto italiano: dopo il boom di agosto, -25.4% di immatricolazioni a settembre

Mercato auto italiano: dopo il boom di agosto, -25.4% di immatricolazioni a settembre
di

Dopo i numeri confortanti fatti registrare ad agosto, il mercato automobilistico italiano è sprofondato in un baratro oscuro: nel mese di settembre le immatricolazioni sono calate del 25,4% rispetto allo stesso mese del 2017, probabilmente a causa delle nuove norme sulle emissioni entrate in vigore a inizio settembre.

Nei primi nove mesi del 2018 i veicoli immatricolati sono stati 1.491.261, il 2,8% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; a settembre in particolare, il mese più debole fino ad ora, la cifra si è fermata sulle 124.976 unità immatricolate.

Analizzando le categorie di auto vendute, si scopre come a settembre di quest'anno siano aumentate solo le immatricolazioni delle auto ibride ed elettriche, mentre il diesel continua ad arrancare: -38% rispetto allo stesso mese del 2017. La quota di mercato delle vetture alimentate a gasolio a settembre è piuttosto bassa: si attesta al 47.6%, e per trovarne una ancor più bassa bisogna tornare indietro al marzo 2010, quando girava attorno al 38%.

L'elettrico invece conta 500 immatricolazioni a settembre, per lo 0.4% del mercato. L'auto più venduta in assoluto torna a essere la Fiat Panda, mentre in seconda posizione troviamo un'altra Fiat, la 500: i due modelli insieme valgono circa il 50% del mercato. Anche Lancia Ypsilon va forte: a settembre risulta la seconda autovettura più venduta. Alfa Romeo invece chiude con un +6.5%.

Quanto è interessante?
3

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!

Mercato auto italiano: dopo il boom di agosto, -25.4% di immatricolazioni a settembre