Mercato auto: gli italiani preferiscono le utilitarie e i SUV compatti

Mercato auto: gli italiani preferiscono le utilitarie e i SUV compatti
di

Archiviato il mese di gennaio 2019, possiamo già avere una prima panoramica di com'è andato il mercato auto e quali sono stati i modelli più richiesti - dunque venduti - nel primo mese dell'anno. Secondo l'Anfia, Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica, a spingere il settore sono state soprattutto le utilitarie e i SUV compatti.

I segmenti A e B, vale a dire le utilitarie come la Fiat Panda o la Smart FotTwo, le Ford Fiesta, le Clio e le Polo, hanno perso appena il 2% della loro quota, fermandosi al 43%, calo più pesante ha invece avuto il segmento C, le varie Focus e Golf per fare un esempio, giù del 26%. A picco anche le monovolume, che non a caso Renault ha intenzione di smantellare nei prossimi cinque anni, in calo del 31,5%.

Tutte le varie categorie dei modelli in vendita sono in perdita, hanno chiuso con il segno positivo soltanto le utilitarie, a +7,3%, e i SUV di piccole dimensioni, (+3,4%). Male il diesel, -31% a gennaio, ormai al 41% di market share (-14 punti rispetto a gennaio 2018). Con il calare del gasolio, sorride ovviamente la benzina, che fa segnare un +28%, mentre le vetture ad alimentazione alternativa segnano +3,5%, ora con il 13,7% del market share.

Quando si parla di carburanti alternativi, almeno in Italia, si intende soprattutto metano e GPL, siamo ancora indietro con le elettriche che - nonostante una crescita del 16% - rappresentano solo lo 0,2% del mercato. Bene le ibride, che insieme alle elettriche raggiungono un market share del 5,3%, a +19% a gennaio 2019 rispetto al 2018.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
3