MCLExtreme: le auto di Formula 1 del 2050 secondo McLaren

MCLExtreme: le auto di Formula 1 del 2050 secondo McLaren
INFORMAZIONI SCHEDA
di

McLaren immagina le auto di Formula 1 del 2050: elettriche, costantemente cariche grazie alla tecnologia ad induzione, massiccio uso dell'IA per plasmare continuamente l'aerodinamica, ma guida saldamente nelle mani dei piloti, e una velocità di 500Km/h.

L'aerodinamica della MCLExtreme viene plasmata continuamente, configurandosi a seconda delle mutevoli esigenze che si vanno a creare durante la gara. Le gomme sono dotate di vita propria anch'esse, e si rinnovano da sole. L'intelligenza artificiale assiste il pilota, comunque saldamente alla guida del veicolo —le competizioni del futuro non le vinceranno i bot!—, facendo da copilota e navigatore.

Il propulsore elettrico alimenta il veicolo a trazione posteriore, raggiungendo velocità da "iper-spazio" superando i 500Km/h. La monoposto del futuro immaginata da McLaren monta una batteria ad alta-densità e la ricarica ad induzione l'alimenta costantemente per tutta la competizione, direttamente nelle postazioni presenti sul tracciato.

Intelligenti e futuristiche anche le tute dei piloti, le loro emozioni influiscono sulla vettura grazie alla connessione con l'IA, e hanno proprietà paragonabili a quelle dei piloti di caccia militari, per ridurre l'impatto della velocità estrema sul pilota.

IA sì, ma non troppo: i tracciati del futuro avranno delle aree dove l'intelligenza artificiale si disattiva automaticamente, e a contare è solo l'abilità del pilota, non la tecnica del costruttore.

In galleria i bellissimi render del futuro della Formula 1 secondo McLaren.

Quanto è interessante?
3
McLarenMcLarenMcLarenMcLaren