McLaren: "UK vieta auto a benzina dal 2035? Non una bella sorpresa"

McLaren: 'UK vieta auto a benzina dal 2035? Non una bella sorpresa'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il Governo dell'UK ha fissato una deadline molto rigida: dal 2035 addio a diesel e benzina. Sarà possibile solo vendere auto elettriche. La decisione non è piaciuta proprio a tutti, ad esempio il produttore McLaren l'ha definita "una sorpresa, ma non una sorpresa piacevole", aggiungendo che manca completamene un piano per renderla possibile.

"È stata una sopresa, ma non una sorpresa particolarmente bella", sono queste le parole suate dal CEO di McLaren Mike Flewitt durante una intervista con Car and Driver.

"Fissarla al 2035 è stato aggressivo, includere anche le ibride ancora di più. La interpreto coma una visione del Governo, ma in questa fase non ci sono piani che sostengano veramente questo obiettivo, in termini di infrastrutture o tecnologia".

McLaren, assieme ad altri produttori, sta tentando di persuadere la politica britannica ad escludere le auto ibride dal divieto che scatterà a partire dal 2035. Ricordiamo che il divieto vale soltanto per la vendita di auto nuove e usate, mentre sarà comunque concessa la circolazione dei veicoli già venduti.

Il CEO di McLaren ha anche aggiunto di aver sempre guardato all'adozione delle elettriche non come un fenomeno monolitico, ma come un qualcosa destinato a prendersi tempi ed intensità diverse a seconda dei mercati e del segmento: "ad esempio con la Cina che promuove gli EV in modo aggressivo, e altre nazioni che decidono di darsi tempi più rilassati".

Flewitt ha anche fatto intendere che sia fisiologico che un segmento come quello occupato dalla sua casa automobilista sia destinato ad implementare l'elettrico con tempi più dilatati rispetto ad altri segmenti ancora. Insomma, produrre city car è una cosa, produrre sportive che devono affrontare la questione del peso e dell'autonomia è un'altra cosa ancora.

Nel frattempo, McLaren lavora ad una ibrida plug-in in grado di scattare da 0 a 100 in 2,3 secondi.

Quanto è interessante?
2