McLaren Speedtail: qualcuno ha già schiantato la costosissima hypercar

McLaren Speedtail: qualcuno ha già schiantato la costosissima hypercar
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La McLaren Speedtail ha appena fatto il suo approdo sul mercato, ma a quanto pare le brutte notizie sono immediate: un esemplare nuovo di zecca è stato ha subito un incidente soltanto poche ore fa presso il tracciato di Fuji Speedway, in Giappone.

Purtroppo i dettagli in merito sono scarsi e lacunosi, ma nonostante tutto l'immagine in fondo alla pagina, postata su Instagram da Ken Saito, mostra la hypercar britannica lasciata in pista dopo l'incidente avvenuto sul rettilineo principale. Secondo le prime informazioni pare che il conducente del bolide abbia perso il controllo sull'asfalto umido, e la conseguenza è stata una derapata involontaria culminata con l'abbandono del tratto asfaltato e lo scontro con le barriere.

Una seconda immagine immortala da una distanza minore il retrotreno della Speedtail, che sembra abbia evitato ogni tipo di collisione. A ogni modo sul circuito sono presenti dei liquidi derivanti da una perdita da parte della vettura, che a questo punto sembra logico abbia subito una bella botta sul muso.

Per fortuna l'uomo a bordo della Speedtail è uscito dall'abitacolo sulle proprie gambe in seguito allo schianto, e ha deciso di continuare a divertirsi guidando una McLaren Senna per il resto della giornata. Da quello che sappiamo gli esemplari di McLaren Speedtail destinati al mercato giapponese saranno soltanto tre, e di quelli verniciati in bianco appena uno: da questo si capisce l'entità del danno involontariamente arrecato.

Riparare un bolide del genere risulterà un'operazione costosissima, e dato che l'incidente è avvenuto in pista il proprietario, se sprovvisto di un'apposita assicurazione, dovrà anche sborsare una bella somma per i costi relativi al recupero del mezzo.

Per chi non lo sapesse, la McLaren Speedtail è una vettura dalle caratteristiche estreme: gode di un V8 twin-turbo capace di 1.036 cavalli di potenza, i quali le consentono di scattare da 0 a 300 km/h in meno di 12,8 secondi e di superare i 400 km/h di velocità massima. Eccola mentre sfida un jet da combattimento F-35B sul rettilineo.

In chiusura, per non allontanarci dalla casa di Woking, vi consigliamo di dare un'occhiata a questa gara di accelerazione fra una moderna McLaren P1 e la indimenticabile Ferrari F40.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1