INFORMAZIONI SCHEDA
di

La McLaren Speedtail, presentata oramai molti mesi fa, è una sorta di risposta per coloro i quali hanno criticato la casa automobilistica britannica per la scarsa differenziazione dell'estetica dei suoi prodotti.

Di fatto le forme della Speedtail sono un qualcosa di assolutamente originale per il brand, ma in realtà non si è puntato principalmente su quello, perché il design è stato proposto ad uno scopo ben preciso: quello relativo all'ottenimento di una velocità massima elevatissima.

A ogni modo l'aerodinamica da sola non basta, e quindi la McLaren monta un poderoso V8 bi-turbo da 4,0 litri dalla potenza complessiva di 1.036 cavalli. La vettura può quindi arrivare a 300 km/h da ferma in 12,8 secondi e persino raggiungere i 403 km/h, come dimostrato tempo fa al Kennedy Space Center della NASA, in Florida.

Di Speedtail ne verranno costruite soltanto 106 e adesso una di esse, in una colorazione particolare la quale diventa gradualmente più scura mentre scorre verso la coda, ha appena fatto visita a Topaz Detailing per beccarsi una pulizia perfetta e un processo di protezione della verniciatura tramite pellicole apposite.

La quantità di PPF (film protettivo) necessaria è stata considerevole viste le dimensioni del bolide dalla lunghezza di 5,2 metri. Basta dare un'occhiata alla vastità dei parafanghi posteriori per rendersene conto, dietro ai quali la Speedtail prosegue per un altro mezzo metro abbondante per garantire una ottimale penetrazione dell'aria. Interessante poi il particolare dei cerchi anteriori, coperti da elementi in fibra di carbonio atti anch'essi a massimizzare l'efficienza aerodinamica. Se invece vi chiedete come mai l'assetto della macchina sia così alto, il motivo è dovuto alla sicurezza. Regolare verso l'alto l'assetto delle sospensioni serve a evitare danni in fase di trasporto.

La McLaren Speedtail merita sicuramente una cura come quella del video in alto anche perché, in rapporto agli oltre 2 milioni di euro che ogni esemplare richiederà al consumatore, si tratta davvero di una cosa da poco.

Nel frattempo, restando nei pressi di Woking, sono arrivate notizie interessanti circa il futuro del brand. Grazia ad una nuova piattaforma duttile e leggera e ad un avanzatissimo telaio il quale è costato 55 milioni di dollari in termini di sviluppo, tutti i futuri modelli di McLaren potranno beneficiare della propulsione ibrida.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1