McLaren MP4-12C GT3 trasformata in auto da drift: ecco l'ultima follia giapponese

McLaren MP4-12C GT3 trasformata in auto da drift: ecco l'ultima follia giapponese
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo un lungo digiuno McLaren tornò a produrre stradali nel 2011 con la MP4-12C, alla quale seguì una versione FIA GT3 ideata per la pista. Un esemplare della GT3 è stato stravolto da Arios, concessionario giapponese specializzato nel noleggio di supercar.

Arios ha elaborato la McLaren MP4-12C GT3 rendendola un’auto da drift, andando a scardinare le regole che rendevano questa vettura adatta al regolamento FIA GT3. La casa inglese allestì circa quaranta MP4-12C con queste specifiche, tutte dotate di aerodinamica esasperata, diffusore posteriore, finestrini in policarbonato, cerchi monodado e propulsore V8 che passa dai 600 CV della stradale ai 500 richiesti dal regolamento.

La trasformazione in auto da derapata è avvenuta sotto le direttive di Daigo Saito, che a gennaio aveva svelato una Nissan Skyline GT-R a dir poco folle. Grazie alle modifiche la 12C gode di un angolo di sterzata maggiore, fondamentale per derapare al meglio. Lo squadrato volante da gara è stato sostituito con una versione più tonda, perfetta per controsterzare con forza. Nuovo anche il sistema frenante posteriore, coordinato ad una leva di grandi dimensioni. Nessuna modifica alle sospensioni, già ampiamente regolabili.

Il pacchetto da derapata di Arios non è esente da difetti: il cambio sequenziale a sei rapporti non è comodissimo per una vettura da drift, la frizione da GT3 inoltre non offre il massimo nelle derapate. Rimane ad ogni modo un progetto ambizioso e interessantissimo: trasformare una vettura da GT3 in una regina delle derapate non è una cosa che si vede tutti i giorni.

Amanti delle McLaren stradali? Non perdetevi questa fantastica McLaren F1 Carbon Black, soltanto 4.500 chilometri percorsi e una valutazione da capogiro.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
1