La McLaren Elva M1A di MSO è una speedster da sogno che onora la storia McLaren

La McLaren Elva M1A di MSO è una speedster da sogno che onora la storia McLaren
INFORMAZIONI SCHEDA
di

MSO, acronimo che sta per McLaren Special Operations, è un reparto interno a McLaren che si occupa, come dice il nome, di "progetti speciali". Per darvi un esempio pratico dei loro interventi ci basta rimandarvi a questa incredibile McLaren F1 restaurata, o anche a questa McLaren 720S ritoccata alla perfezione.

Adesso quei geni sono tornati con una versione modificata della Elva, la recente speedster della casa britannica. Si tratta di una hypercar senza tetto e parabrezza, la quale offre soli due posti. L'ispirazione scaturita dalla McLaren-Elva M1A degli anni '60 per il design di questo nuovo modello è palese, ma adesso MSO ha voluto onorare il reparto corse della casa con una Elva M1A sbalorditiva.

La Elva che prese parte al Canadian Sports Car Grand Prix del 1964 fu un grado di battere ogni record della pista quel giorno, soprattutto grazie al suo bassissimo peso e al suo V8 da 4,5 litri. Per l'epoca si trattava di un bolide avveniristico dalla caratteristiche uniche.

E la McLaren Elva di oggi non è diversa in questo. L'utilizzo della fibra di carbonio aiuta a tenere basso il peso, il motore è più leggero che in passato, e al contempo produce molta più potenza. Il recedete V8 bi-turbo da 4,0 litri produce infatti ben 804 cavalli, i quali scaraventano in avanti la speedster con una forza incredibile, che fa registrare un tempo da 0 a 100 km/h di 2,9 secondi.

Peccato che il costo sia estremamente proibitivo. Parliamo di 1,69 milioni di dollari per ognuno dei 399 esemplari che verranno prodotti. La McLaren Elva M1A di MSO la reimmagina per omaggiare l'iconico bolide del passato in chiave moderna, donandole un look assolutamente fantastico. Date un'occhiata voi stessi alle immagini in fondo alla pagina.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2
McLarenMcLaren