di

La McLaren 765LT è stata presentata da più di un anno ormai, e l'attesa del pubblico verso una sua variante decappottabile era elevatissima. Adesso, come un fulmine a ciel sereno, il marchio ha sorpreso tutti con un reveal inaspettato: la 765 LT Spider esiste e sta per arrivare.

Si tratta di un bolide che mischia performance estremamente elevate, una carrozzeria leggerissima, un abitacolo sportivo e, ovviamente un meccanismo di apertura e chiusura automatica del tetto rigido. Innanzitutto dobbiamo riportare un dato di una certa importanza, poiché la 765LT Spider è la convertibile più potente mai prodotta dalla casa di Woking: il suo motore V8 twin-turbo da 4,0 litri manda sull'asfalto ben 765 cavalli di potenza e 800 Nm di coppia tramite un cambio automatico rivisitato e migliorato.

Grazie ad una massa di appena 1.388 chilogrammi la vettura può passare da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi e chiudere il quarto di miglio in 10 secondi netti. Si tratta di numeri in grado di metterla in competizione con le hypercar, e l'aggiunta di un meccanismo per l'azionamento del tettuccio in fibra di carbonio non l'ha rallentata quasi per niente.

McLaren tra l'altro è lieta di annunciare che la forza e la durezza della struttura superiore è talmente alta da far divenire superfluo ogni tipo di rinforzo strutturale. La fibra di carbonio è fondamentale nell'evitare il peggio in caso di ribaltamento.

"Abbiamo sviluppato la 765LT Spider mettendo da parte ogni compromesso, per cui ogni tratto di strada diventa eccitante e gratificante da percorrere proprio come accade con la coupé, con tutto il feeling e la connessione solidi, ma anche con l'aggiunta del magnifico sound LT, ancora più vicino al conducente." Queste le parole di James Warner, l'uomo a capo del team di ingegneri McLaren.

Proprio come la 765LT, la 765LT Spider sarà prodotta in 765 esemplari, e il prezzo di partenza è pari a 310.500 sterline per il mercato UK. Al momento non abbiamo indicazioni precise circa lo scalino d'ingresso per i clienti italiani.

Avviandoci a chiudere vogliamo restare nei pressi di Woking per parlarvi della McLaren Artura Hybrid presentata alcuni mesi fa: la supercar plug-in inaugura un nuovo corso per il produttore inglese.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1