INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le nostre autovetture, per quanto siano assolutamente sicure nel 99 percento dei casi, possono comunque prendere fuoco in rare occasioni. In effetti è proprio quanto accaduto ad una costosissima supercar: il video in alto testimonia il pessimo stato di una McLaren 570S in seguito ad un incendio presso una pompa di benzina.

Il post Instagram di Royalty Exotic Cars, visibile in calce alla pagina, inquadra la povera vettura da un'angolazione posteriore e ne testimonia uno stato pietoso. La carrozzeria è stata praticamente carbonizzata, e lo stesso vale per gli pneumatici e persino per alcune componenti meccaniche. Il colore originario della 570S si evince soltanto da un misero numero ci centimetri quadrati lasciati intonsi dalle fiamme.

Fa particolarmente specie la distruzione del vano motore e dei cerchi posteriori, ridotti letteralmente ad un mucchietto di cenere. Purtroppo non abbiamo molte informazioni sull'esemplare e sul suo proprietario, ma a giudicare dalle portiere aperte supponiamo che i passeggeri siano usciti dall'abitacolo prima che la situazione fosse troppo grave. Tramite la pubblicazione YouTube, Royalty Exotic Cars riferisce che il conducente non è ancora stato rintracciato, ma la parte anteriore della macchina in parte intatta suggerisce che il fuoco sia stato domato prima che potesse divorare anche il muso.

Ovviamente la McLaren 570S del video non potrà mai più tornare in strada per scorrazzare come nuova, ma ci teniamo a sottolineare che in questi casi l'attribuzione di una colpa non è affatto facile. In alcuni frangenti un cortocircuito basta a provocare gravi incendi, ma non è da escludere a priori una responsabilità del proprietario.

Giusto per citare un paio di casi in tal senso possiamo facilmente tirare in ballo il conducente di una Nissan GT-R che, per sputare fiamme dagli scarichi, stava per tramutare una esibizione in un disastro totale. Più recente è un assurdo video, il quale immortala un individuo intento a cuocere del kebab usufruendo degli scarichi della sua Lamborghini Aventador: non abbiamo bisogno di dirvi che è finita malissimo.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1