INFORMAZIONI SCHEDA
di

I ragazzi di km77.com si sono oramai fatti prendere la mano dal test dell'alce, e questa volta vi hanno sottoposto una vettura elettrica dalle caratteristiche peculiari e dalle dimensioni tutt'altro che contenute: la Mazda MX-30.

In pratica il test consiste nel simulare lo sventurato incontro con un alce posizionato proprio in mezzo alla carreggiata. Il conducente deve quindi sterzare immediatamente verso sinistra per non prenderlo in pieno e poi tornare subito in corsia per evitare vetture in eventuale arrivo dalla corsia opposta.

Dei coni delimitano quindi gli spazi all'interno dei quali bisogna muoversi e una vettura, secondo quelli di km77.com, deve riuscire a non investirne nessuno a 77 km/h per essere promossa a pieni voti. Cominciamo subito col dire che la stragrande maggioranza dei modelli non è stata in grado di gestire alla perfezione la situazione. Ad esempio la enorme Mitsubishi L200 si è comportata maluccio superando il test a 68 km/h, così come la Volkswagen Golf di ultima generazione che l'ha completato ad appena 1 km/h in più. Molto buona invece la prova inerente il Subaru Forester, ma la migliore autovettura in questo senso è stata senza alcun dubbio la Tesla Model 3, capace di non mostrare alcun problema di esecuzione anche ad oltre 80 km/h.

La Mazda MX-30 è andata a posizionarsi proprio nel mezzo con una velocità in entrata di 74 km/h, mentre a 75 km/h ha avuto qualche titubanza di troppo ribaltando il primo cono stradale. Il rating per la EV giapponese è abbastanza soddisfacente, con un sottosterzo non troppo elevato e sistemi di controllo elettronici aggressivi ma mai eccessivamente invasivi.

Giusto per chiudere restando presso la casa automobilistica della prefettura di Hiroshima vogliamo rimandarvi a un'altra ottima notizia relativa alla sicurezza: i test Euro NCAP la annoverano tra le migliori autovetture in circolazione, per i pedoni e soprattutto per i passeggeri. Per chi non lo sapesse stiamo parlando di una EV dal costo di partenza di 34.900 euro, attraverso i quali offre un propulsore elettrico da 145 cavalli di potenza e un'autonomia per singola carica pari a circa 200 chilometri. Questi numeri la inseriscono immediatamente fra le auto cittadine, ma non bisogna sottovalutarne l'ottimo equipaggiamento di bordo.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1