Anche Mazda lascia mercato russo: venduta joint venture a 1 dollaro

Anche Mazda lascia mercato russo: venduta joint venture a 1 dollaro
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Lo scorso ottobre Ford ha abbandonato il mercato russo vendendo la sua quota nella joint venture Ford Sollers, e ora assistiamo a un follow-up altrettanto importante: l’esodo automobilistico continua in Russia con l’addio di Mazda, che ha venduto proprio nelle ultime giornate la sua quota del 50% su Mazda Sollers.

Conosciuta formalmente come Mazda Sollers Manufacturing Rus, la joint venture con il produttore russo prevedeva una suddivisione del 50% della società, la quale gestiva uno stabilimento a Vladivostok capace di produrre 50.000 unità all’anno. Inclusi nella produzione si trovavano i SUV CX-30, CX-5 e CX-9, i quali costituivano nell’insieme di vetture commercializzate in Russia l’1,8% del mercato automobilistico nazionale.

Si tratta comunque di un addio momentaneo, esattamente come visto nel caso del produttore di Detroit: la quota di partecipazione nella joint venture è stata venduta a MSMR per 1 dollaro, ma prevede la possibilità di riacquisto in qualsiasi momento entro i prossimi tre anni per lo stesso importo. Insomma, la porta per tornare è stata appena socchiusa, sebbene il marchio giapponese già oggi non veda “alcuna strada per riavviare l’attività”. Sul fronte finanziario, Mazda registrerà una perdita straordinaria di circa 83 milioni di euro.

Sempre a fine ottobre anche Mercedes-Benz ha lasciato la Russia.

Quanto è interessante?
1