Mazda 2: con il restyling arrivano le varianti mild hybrid e diverse novità tecnologiche

Mazda 2: con il restyling arrivano le varianti mild hybrid e diverse novità tecnologiche
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Mazda ha presentato in Giappone il restyling di metà carriera della Mazda 2, nuova evoluzione della city car nipponica che arriverà in Europa nel corso della prima parte del 2020 portando con sé diverse novità molto interessanti che potrebbero contribuire, in misura notevole, all'espansione del brand.

La nuova Mazda 2 registra l'introduzione in gamma di due varianti dotate del sistema Mazda Mild Hybrid in grado di garantire una riduzione di consumi ed emissioni e, nello stesso tempo, di migliorare la fase di accelerazione della vettura.

La tecnologia mild hybrid sarà abbinata al motore 1.5 SkyActiv-G che verrà declinato in due step di potenza, uno da 75 CV ed un altro da 90 CV. Entrambi le varianti saranno abbinate al cambio manuale ma la versione da 90 CV potrà essere ordinata anche in abbinamento all'automatico a 6 rapporti.

A completare le novità del restyling di metà carriera della Mazda 2 troviamo diverse novità tecnologiche a partire dal nuovo infotainment con supporto ad Android Auto e Apple Car Play. Tra le novità ci sarà spazio anche per i fari Full LED, che saranno di serie su tutta la gamma (tra gli optional ci saranno gli adattivi), la telecamera a 360 gradi, il Lane-Keeping Assist System ed il Traffic Sign Recognition.

L'appuntamento con la nuova Mazda 2 è fissato per l'inizio del 2020.

Quanto è interessante?
2