Mantenere un'auto elettrica costa più di una tradizionale: lo studio della AAA

Mantenere un'auto elettrica costa più di una tradizionale: lo studio della AAA
di

Spesso si tende a pensare che una nuova auto elettrica ci porti a risparmiare rispetto a una tradizionale, tanto da esser disposti a investire una quota iniziale maggiore per poi recuperare il denaro anno dopo anno. Secondo la American Automobile Association però non sarebbe proprio così, almeno negli USA.

Secondo l'organizzazione, mantenere una vettura elettrica costerebbe circa 600 dollari in più all'anno rispetto a un'auto tradizionale, alimentate a benzina o a gasolio. Lo direbbe un nuovo studio, i cui risultati però non spiegano perché mai una EV sarebbe più costosa di una vettura ad alimentazione classica. C'è comunque una buona notizia: sempre secondo il sondaggio, sembra che gli automobilisti passati all'elettrico siano "guariti" dall'ansia da autonomia, cosa che spesso frena molti nuovi utenti dal fare il grande passo.

Interrogata sulla questione "costi" da InsideEVs, l'associazione non ha proferito risposta, sono stati comunque 6 gli elementi che hanno sancito un costo di mantenimento maggiore: finanziamento, ammortamento, assicurazione, registrazione e altre tasse connesse all'immatricolazione, manutenzione e costi di ricarica/rifornimento. Queste ultime due voci sarebbero le uniche a costare meno con una elettrica, sempre secondo la AAA.

Il calcolo è stato fatto su una EV che percorre 120.000 km in cinque anni, e che alla fine del periodo spende 3.000 dollari in più rispetto a una vettura tradizionale. A nulla servirebbe il risparmio sulla manutenzione (330 dollari in meno) e sul carburante (709 dollari in meno). Lo studio però non rivela come si arrivi al totale di 3.000 dollari. Di certo il 95% degli intervistati ha dichiarato di non essere mai rimasto a secco, motivo per cui l'ansia da autonomia - una volta presa un'elettrica - poi scompare con il tempo.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
3