Mansory ha portato alla luce una Ford GT dall'aspetto lodevole

Mansory ha portato alla luce una Ford GT dall'aspetto lodevole
di

Il "Le Mansory" è un design assolutamente fantastico dell'ultima generazione Ford GT, il quale innesca automaticamente applausi scroscianti per l'opera di styling messa in piedi dalla rinomata casa di tuning.

Ognuno dei tre esemplari, i quali vedranno la luce con l'aspetto che potete ammirare dalla galleria di immagini in calce, vanterà una serie di modifiche piuttosto corpose. Mansory ha infatti pesantemente rivisitato il sistema di gestione del propulsore con l'intento di superare i 700 cavalli di potenza complessiva e gli 840 Nm di coppia (i numeri della GT "standard" sono di 655 cavalli e 746 Nm). Questo consente alla compagnia di lanciarla a circa 354 chilometri orari di velocità massimale, a fronte dei 348 raggiunti precedentemente.

Passando ai ritocchi estetici, ogni pannello della carrozzeria è stato realizzato in fibra di carbonio, e i passaruota sono stati allargati di 5 centimetri (la larghezza adesso è assurda). Il restyling figura un numero sicuramente maggiore di linee spigolose, anche se mantiene gran parte dell'aspetto generale del modello base.

Per quanto concerne la verniciatura, la tonalità di blu che vedete è stata chiamata Bleurion Race, e si abbina ad un effetto esaltato delle texture della fibra di carbonio. Molto interessante inoltre la soluzione scelta per contrastare il muso e attorniare il parabrezza: due elementi di carbonio a superficie quadrettata fuoriescono dalla prese d'aria sul cofano e raggiungono i montanti anteriori fondendosi con essi in modo sinuoso. Idea niente male.

Impossibile poi non notare il massiccio alettone posteriore, il quale attira subito l'occhio degli astanti anche grazie a una conformazione a doppia fascia orizzontale, quasi a voler somigliare a bolidi da corsa. Tornando a parlare dell'avantreno, il tocco di carattere che Mansory ha dato ai fari, coperti da escrescenze blu della carrozzeria, va sicuramente a rappresentare un elemento di originalità.

Entrando infine nell'abitacolo andiamo a scoprire un'estetica asettico-futuristica fatta di colorazioni e abbinamenti che richiamano in parte quelle della BMW i8, o persino quelle adottate dall'appena presentata PS5.

Per chiudere rimandandovi ad altri due progetti della società di tuning, vi presentiamo una Mercedes SLR McLaren che potrebbe incarnare la perfetta Batmobile, e infine anche la Lamborghini Aventador S Roadster che sprizza carbonio da tutti i pori.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1
Ford GT 2017Ford GT 2017Ford GT 2017Ford GT 2017Ford GT 2017Ford GT 2017Ford GT 2017Ford GT 2017Ford GT 2017Ford GT 2017Ford GT 2017