Manifattura Automobili Torino ha ridato vita all'Alfa Romeo 33 Stradale: che schianto!

Manifattura Automobili Torino ha ridato vita all'Alfa Romeo 33 Stradale: che schianto!
di

Quando si pensa alle supercar degli anni ’60 spesso vengono ricordate le vetture nostrane come la leggendaria Lamborghini Miura, ma non bisogna dimenticarsi dell’Alfa Romeo 33 Stradale, una bellezza cremisi prodotta tra il 1967 e il 1969 in appena 18 esemplari, che oggi rinasce grazie a Manifattura Automobili Torino.

Per il noto designer Frank Stephenson l’Alfa Romeo 33 Stradale è stata una delle migliori auto del biscione ma anche una delle più belle auto di sempre, e non possiamo dargli torto, e oggi M.A.T. l’ha riportata in vita per realizzare il sogno di un cliente di cui non si conosce il nome, ma che voleva sedersi dietro al volante di questa vettura da sogno.

L’azienda si è quindi messa alla ricerca dei disegni originali della vettura, per ricalcare fedelmente le linee e le curve morbide disegnate da Franco Scaglione, ma lo sforzo è stato notevole anche per ricostruire ciò che si nasconde sotto alla carrozzeria, dato che non si tratta di una restomod basata su un’auto donatrice, ma di un modello ricostruito da zero.

I tecnici hanno impiegato 12.000 ore di lavoro per portarla a termine, lavorando a stretto contatto col cliente per assecondare e realizzare le sue richieste ove possibile: pensate che il volante è stato realizzato su misura per adattarsi all’ergonomia delle mani del cliente, e ci sono voluti tre prototipi prima di arrivare al prodotto finito.

Il motore non è quello originale ma è un’unità derivata dall’Alfa Romeo Montreal, che però derivava da quello usato sulla 33 Stradale: si tratta di un’unità V8 a carburatori da 2.6 litri che in questo caso eroga 240 CV, ovvero 10 CV in più rispetto all’originale. E quanto costa un prodotto tanto raffinato? Come detto, si tratta di un modello unico realizzato su misura e su specifiche del cliente, che per la sua vettura da sogno ha sborsato 1,5 milioni di euro.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1
Alfa RomeoAlfa RomeoAlfa RomeoAlfa RomeoAlfa Romeo