Questa malmessa BMW 530 del '76 è adesso un'opera d'arte su gomma

Questa malmessa BMW 530 del '76 è adesso un'opera d'arte su gomma
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Ci ha pensato BMW South Africa a restaurare questa BMW 530 MLE, capostipite delle BMW M sportive che conosciamo oggigiorno. Le condizioni di partenza dell'auto erano disastrose, ma con tempo a disposizione e grande impegno si può fare tutto.

Ci è voluto più di un anno di fatica, sudore e enorme abilità per riportare al nuovo la vettura, codice di telaio 770100, ma ne è valsa assolutamente la pena. Come potete vedere voi stessi dalla galleria in calce il lavoro è stato ineccepibile, infatti sembra un'automobile appena uscita dalla fabbrica.

La storia della 530 MLE è costellata di grandi successi. Sviluppata verso la metà degli anni '70 e lanciata nel '76, questa anziana Serie 5 è stata subito impiegata nelle gare, e le prime 15 alle quali abbia mai partecipato le ha stra-vinte, portando a casa tre campionati consecutivi. Il suo pensionamento è avvenuto nel 1985, ed è tutt'ora la BMW Serie 5 più vincente della storia.

L'obiettivo iniziale della casa tedesca era quello di produrne almeno 100 omologate, requisito minimo per poter partecipare alle Modified Production Series. Così BMW South Africa si lanciò in questa sfida, e ne uscì trionfante grazie all'elevata domanda, che permise loro di produrne ben 227: 110 esemplari di Type 1 del '76 e 117 unità di Type 2 del '77.

Ma adesso passiamo ai numeri. La vincente macchina teutonica dispone di un motore a sei cilindri ovviamente aspirato, capace di 197 cavalli di potenza e 277 Nm di coppia, i quali permettono un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,3 secondi, per una velocità massima di 208 km/h. Oggigiorno non sono affatto cifre impressionanti ma all'epoca lo erano eccome, altrimenti sono avrebbe ottenuto i tre titoli.

Per concludere abbiamo due notizie per voi, riguardanti il marchio tedesco. La prima riporta la presentazione della nuova BMW M8 Gran Coupe, un'ammiraglia da confort e potenza ad altissimi livelli. La seconda invece testimonia le incredibili prestazioni della BMW M8 Competition, in grado di scattare da 0 a 100 in soli 2,88 secondi.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
3
BMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMWBMW