di

Torniamo a parlare di VTOL, i vertical take off and landing, che per qualcuno sarebbero il futuro del trasporto. Ora la startup Next Future Transportation ha mostrato un video della sua concept car (o meglio, concept VTOL) Aska. In questo caso si parla di eVTOL, perché questo veicolo è ibrido. Può guidare su strada e poi spiccare il volo.

Infatti l'Aska dispone di due ampie ali che possono essere ripiegate secondo necessità. Quando la macchina è programmata per guidare su strada le ali vengono richiuse sul tetto dell'abitacolo, per poi venire nuovamente aperte quando si vuole prendere quota.

I rotori posizionati sulle estremità delle ali si inclinano di 90 gradi, e l'Aska prende il volo verticalmente, come un elicottero. La cabina di questa autentica macchina volante può ospitare fino a tre persone, e la Next Future Transportation dice che Aska potrebbe sia operare come jet privato per uso personale, che come taxi volante — andando ad infoltire ulteriormente un mercato affollato con una pluralità di attori affascinati da questa idea, a partire da Uber.

Le capienti batterie di Aska sono affiancate da un motore a benzina, questa soluzione ibrida dà alla macchina volante un'autonomia complessiva di 563Km.

Aska costerà 200.000$, ma NFT pensa anche ad un piano in abbonamento da 200$ a mese.

Come detto, Aska non è l'unica startup a lavorare alle macchine volanti. Ci sono altri VTOL in progettazione in questo momento, come il mini-jet della Lilium. Mentre a puntare nella stessa direzione di NFT, con una macchina che può viaggiare sia su strada, che nei cieli, c'è la Aeromobil 3.0.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
2