di

Lee Iacocca, il popolare dirigente americano noto per essere il padre della Ford Mustang nonchè una delle leggende del mercato automobilistico, è morto nella giornata di ieri nella sua casa di Bel-Air in California, all'età di 94 anni.

A dare la notizia ai giornalisti la figlia Lia Iacocca Assad, che parlando con la stampa ha svelato che negli ultimi due anni il padre ha combattuto contro il morbo di Parkinson.

Iacocca è stato una delle figure più influenti legate al mondo delle automobili, in quanto ha salvato Chrysler dalla bancarotta negli anni 80, introducendo la famosa piattaforma di progettazione K-Car dell'azienda. Per l'azienda che poi si è unita con Fiat si è speso in maniera importante, al punto da diventare il volto di molte campagne pubblicitarie lanciate nel corso degli anni. La sua frase "se riesci a trovare un'auto migliore, comprala", è diventata un mantra ed è stata utilizzata in vari spot.

Di origini italiane, la sua carriera nell'industria automobilistica iniziò nel 1946, quando diventò ingegnere Ford. All'interno del gruppo americano diventò rapidamente una delle figure di spicco e diventò vice presidente all'età di soli 36 anni. Il punto più alto della sua carriera è senza dubbio stato il lancio della Mustang, che ha segnato un'era in termini di prestazioni ed auto sportive. Nel 1970 diventò amministratore delegato di Ford.

A metà degli anni 80, un sondaggio indicò Iacocca come uno degli uomini più rispettati al mondo insieme a Ronald Regan e Papa Giovanni Paolo II. La sua autobiografia è una delle più vendute di tutti i tempi.

FONTE: the drive
Quanto è interessante?
4