Lucid Motors si quota in borsa e sfida Tesla? Si parte da 12 miliardi di dollari

Lucid Motors si quota in borsa e sfida Tesla? Si parte da 12 miliardi di dollari
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Secondo delle voci di corridoio Lucid Motors sarebbe pronta a quotarsi in borsa entro pochissimo tempo. Dopo il recente report di Bloomberg circa questa possibilità aperta dalla compagnia che risponde al nome Churchill Capital Corp IV che spesso opera tramite SPAC (Special Purpose Acquisition Company), i rumor si fanno sempre più insistenti.

Adesso anche l'agenzia Reuters ha citato questa possibilità ritenendola molto concreta. A quanto pare Lucid Motors partirebbe da una capitalizzazione di mercato di 12 miliardi di dollari, e la Churchill Capital Corp IV creata da Michael Klein è stata definita da Reuters come estremamente esperta in processi di questo tipo.

Le SPAC sono anche definite come firme in bianco. L'offerta pubblica iniziale in merito a società poco conosciute o non ancora in piena attività non incitano in modo particolare gli investitori, e da qui la denominazione di firma in bianco. Una volta che l'accordo è stato raggiunto le compagnie private avranno evitato l'offerta pubblica iniziale andando a sfruttare questo metodo SPAC, ritenuto a volte più sicuro finanziariamente.

A ogni modo, se veramente Lucid dovesse piazzarsi a 12 miliardi di dollari, sarebbe una di quelle dal valore iniziale più alto in assoluto nonostante non abbia ancora consegnato neanche un esemplare di Air. A proposito della berlina elettrica di lusso, dal nostro canto riteniamo che vada a rappresentare un'offerta particolarmente interessante per coloro i quali non badano a spese. La variante più economica, e cioè la Pure da 486 cavalli di potenza e 653 km di range, parte da 77.400 euro, ma chi non desidera compromessi può arrivare a spendere più di 150.000 euro per portarsi a casa la Air Dream Edition da 1.095 cavalli e 809 km di autonomia.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
2