Lotus: il futuro passa per il primo SUV, naturalmente dal carattere sportivo

Lotus: il futuro passa per il primo SUV, naturalmente dal carattere sportivo
di

Finito sotto il controllo del gruppo cinese Geely, il brand Lotus può guardare al futuro con le spalle coperte da un'azienda solida che controlla anche il marchio Volvo e che può offrire le giuste basi per avviare un ambizioso progetto di crescita.

Nel corso di un'intervista ad Autonews, il CEO di Lotus, Phil Popham, ha confermato che il marchio ha un DNA sportivo ma che, in futuro, non si limiterà a realizzare auto sportive. Il brand britannico, infatti, ha già in cantiere il lancio del suo primo SUV, confermato nei mesi scorsi dalla dirigenza di Geely.

I nuovi modelli che Lotus realizzerà, anche se non saranno delle "sportive tradizionali", conserveranno tutte le caratteristiche dei modelli che hanno scritto la storia del marchio Lotus. Anche il nuovo SUV, quindi, punterà ad offrire un'esperienza di guida sportiva e verrà realizzato puntando su materiali leggeri e su precisi accorgimenti tecnici volti a massimizzare le prestazioni.

Per ora, il numero uno di Lotus non è entrato nei dettagli per quanto riguarda i progetti futuri del brand. Come già emerso nei giorni scorsi, Lotus lancerà il 2020 una nuova sportiva, sviluppata a partire dalla piattaforma utilizzata dal brand in passato, e dal 2021 entrerà in una nuova fase con il lancio del SUV e di nuovi modelli basati su di una piattaforma inedita.

FONTE: Autonews
Quanto è interessante?
4