Lotus e Alpine sono al lavoro su una sportiva elettrica ed eccitante

Lotus e Alpine sono al lavoro su una sportiva elettrica ed eccitante
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Alpine, apprezzatissima divisione sportiveggiante di Renault ha unito le forze con Caterham per portare alla luce l'attuale A110 elogiata da buona parte di pubblico e critica, ma alla fine il progetto è rientrato in casa in seguito alla separazione di intenti tra i due brand.

Adesso pare che Alpine voglia di nuovo guardare verso il Regno Unito per progettare un nuovo modello prestazionale, e infatti Lotus è stata chiamata a collaborare per svilupparlo nel miglior modo possibile. Entrambe le compagnie hanno rilasciato delle dichiarazioni piuttosto chiare, specificando che per il momento il design è ancora allo stato embrionale, per cui non dobbiamo aspettarci presentazioni nel corso dei prossimi mesi.

Riguardo ingegnerizzazione, design, sviluppo e costruzione gli sforzi saranno condivisi, ma allo stato attuale delle cose non sappiamo se la variante inglese della vettura andrà a mostrare il badge Lotus invece di quello francese.

Nulla è da dare per certo quindi, ma è assodato che sia Lotus che Alpine siano in grado di dar vita a prodotti estremamente allettanti dal punto di vista prestazionale ed emotivo, soprattutto per quanto concerne elementi chiave della guidabilità come leggerezza e feeling di cambio e volante.

Dato che con grande probabilità ci troveremo davanti ad un'auto elettrica, piccola, leggera ma estremamente rapida, supponiamo che l'esperienza che Lotus ha maturato durante lo sviluppo della stratosferica Evija (eccola mentre aggredisce la pista) possa essere di grande aiuto, e dal nostro canto siamo estremamente curiosi di ammirare le forme che il bolide andrà ad assumere.

D'altra parte Renault ha già annunciato che Alpine andrà a ricoprire ruoli chiave all'interno delle divisioni Renault Sport e Renault Sport Racing nel prossimo futuro, e che la strada verso l'elettrificazione completa è già stata intrapresa. E' lecito attendersi il debutto multipli modelli completamente elettrici, e non bisogna escludere a priori la presenza di un crossover ad alimentazione alternativa.

Il nuovo assetto interno stabilito recentemente da Luca De Meo, CEO Renault, potrebbe pertanto sorprendere il pubblico, ma ora come ora non possiamo far altro che aspettare aggiornamenti ufficiali nel merito.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
1