Lordstown afferma di aver ricevuto più di 100.000 preordini per il suo pickup elettrico

Lordstown afferma di aver ricevuto più di 100.000 preordini per il suo pickup elettrico
di

Lordstown, per chi non la conoscesse, è una startup nata da una costola di Workhorse e General Motors ed è specializzata sullo sviluppo e sulla costruzione di vetture elettriche presso un impianto sito proprio a Lordstown. Il brand ha presentato il suo primo pickup elettrico ad un evento tenutosi l'anno scorso.

Da quel momento furono aperti i preordini per il veicolo che fu denominato Lordstown Endurance per una cifra di 52.500 dollari. La promessa è quella di consegnare ai consumatori un pickup capace di percorrere più di 400 chilometri per singola carica, mentre la sua caratteristica distintiva è insita nell'impiego di motori elettrici all'interno dei mozzi delle ruote.

Adesso il Lordstown ha appena annunciato di aver ricevuto ben 100.000 preordini per la sua prima creazione, e a quanto pare il produttore sta già occupandosi di tutto il necessario per avviare la costruzione degli esemplari presso uno stabilimento dell'Ohio dal prossimo settembre.

Tra le specifiche tecniche dell'Endurance troviamo quattro motori elettrici disposti su tutte e quattro le ruote, una potenza massima di circa 600 cavalli, una velocità limitata elettronicamente a 130 km/h, un sistema di assistenza alla guida con ADAS-LDW, un software di bordo aggiornabile over-the-air e infine un pacco batterie ricaricabile dallo 0 al 95 percento in meno di un'ora e mezza.

E' molto interessante il fatto che Lordstown aveva dichiarato di aver raggiunto 50.000 preordini a novembre, pertanto nel corso degli ultimi due mesi altrettanti consumatori si sono lasciati sedurre dalla proposta della startup. Steve Burns, CEO di Lordstown Motors, ha commentato:"La ricezione di 100.000 preordini da parte di aziende commerciali per un veicolo come l'Endurance è un evento senza precedenti nella storia automobilistica."

A quanto pare il mezzo è stato scelto da enti federali, statali, municipali, militari e privati. Insomma, per il momento la scommessa di Burns sta pagando. Per avviarci a chiudere restando in tema di imminenti pickup elettrici vogliamo citare la proposta di Chevrolet: ecco cosa sappiamo ad oggi.

In ultimo non possiamo non rimandarvi alle peculiari doti del nuovo Hummer elettrico: l'imponente veicolo è capace persino di muoversi "a granchio".

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
1