Londra: i primi taxi a guida autonoma del 2021 potrebbero costare meno dei classici

Londra: i primi taxi a guida autonoma del 2021 potrebbero costare meno dei classici
di

La compagnia di taxi inglese Addison Lee e l'azienda Oxbotica stanno collaborando per il progetto che vuole portare veicoli completamente autonomi di questo tipo per le strade di Londra entro il 2021.

Stando al Guardian, la joint venture inizierà il prossimo mese. Le prime offerte autonome di Addison Lee saranno probabilmente navette senza conducente pensate per l'uso intorno agli aeroporti e agli uffici aziendali.

In particolare, il CEO di Addison Lee, Andy Boland, ha dichiarato quanto segue in merito: "I nostri 5.000 autisti nel Regno Unito continueranno a fare quello che stanno facendo, per il futuro prevedibilmente faremo una distinzione tra servizi premium e tecnologia per fornire altri tipi di servizi a un prezzo rilevante". Insomma, l'arrivo di taxi a guida autonoma non dovrebbe compromettere troppi posti di lavoro, almeno secondo chi vuole adottarli.

Molto interessante, però, il lato clienti, visto che i costi di gestione di un'auto senza conducente saranno probabilmente inferiori rispetto a quelle attuali. Ebbene, stando ad Addison Lee, questo significherà costi più contenuti per coloro che viaggeranno in taxi.

Oxbotica sta già testando la sua tecnologia nelle strade di Londra e Oxford. Se la partnership con Addison Lee avrà successo, la società prevede di proseguire con lo sviluppo autonomo a "New York e in altri mercati internazionali".

"Questo rappresenta un enorme passo avanti verso l'introduzione di veicoli autonomi nelle strade di Londra e, infine, nelle città del Regno Unito e oltre", ha dichiarato il CEO di Oxbotica, Graeme Smith, in seguito all'annuncio della partnership con Addison Lee.

Quanto è interessante?
4

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!

Londra: i primi taxi a guida autonoma del 2021 potrebbero costare meno dei classici