La leggendaria Corvette Sting Ray di Neil Armstrong

La leggendaria Corvette Sting Ray di Neil Armstrong
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Negli anni 60' gli astronauti erano venerati come le rockstar. I grandi brand dell'automotive si sfregavano le mani all'idea di associare le loro vetture di punta all'immaginario dell'esplorazione spaziale. Nel 1967, a due anni dall'allunaggio, Neil Armstrong era già una leggenda e Chevrolet decise di dargli una vettura davvero speciale.

La concessionaria Rathman Chevrolet in Florida, racconta infatti un approfondimento dell'Ansa, ebbe l'idea brillante di contattare l'astronauta per stringere un esclusivo accordo di comodato d'uso gratuito. Neil Armstrong avrebbe potuto guidare uno dei bolidi più iconici dell'epoca: la Corvette Sting Ray.

Il veicolo montava un V8 da 390CV, e quello di Armstrong si faceva riconoscere per una accesa verniciatura blu metallizzata. Armstrong, che nel 1969 sarebbe diventato il primo uomo a mettere piede sulla Luna, la guidò per un anno intero, salvo poi passare ad un nuovo modello come da contratto.

Curiosamente, la Corvette blu venne poi rivenduta ad un dipendente della NASA che, come racconta l'agenzia stampa, l'avrebbe custodita gelosamente per oltre 40 anni. La macchina, inutile dirlo, ha subito la tirannia degli anni: quando nel 2012 è ricomparsa nel circuito dei collezionisti d'auto americani, la vettura aveva dalla sua solo una storia gloriosa e poco altro, perché le condizioni generali erano pessime. Peraltro, il dipendente della NASA aveva anche apportato diverse modifiche, che ne hanno pregiudicato ulteriormente il valore.

Il collezionista Joe Crosby si è messo all'opera per restaurarla, ripristinando le parti originali dopo una ricerca dei pezzi andata avanti per mesi.

Ora la Corvette Sting Ray appartenuta a Neil Armstrong è esposta al Kennedy Space Center Visitor Complex di Cape Canaveral.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
1
La leggendaria Corvette Sting Ray di Neil Armstrong