Le Jeep Grand Cherokee Carabinieri debuttano nell'unità antiterrorismo

Le Jeep Grand Cherokee Carabinieri debuttano nell'unità antiterrorismo
di

La nostra Arma dei Carabinieri sta per aggiungere una nuova freccia al suo muscoloso arco: la Jeep Grand Cherokee Carabinieri. Ne arriveranno 19 unità, agguerrite e rinforzate, pronte a prendere servizio nell'unità antiterrorismo.

Tutti i modelli saranno ovviamente caratterizzati dalla classica livrea istituzionale di colore blu, vantando sotto il cofano un motore V6 CRD da 3.0 litri, capace di sprigionare 190 cavalli. Le vetture sono anche dotate di trazione integrale, per una maggiore stabilità e sicurezza anche su strade "non regolari", e un cambio automatico a 8 rapporti.

Com'è facile immaginare, le nuove Jeep Grand Cherokee Carabinieri non montano elementi standard, bensì sono state adeguatamente blindate: hanno subito questo trattamento i cristalli laterali, il parabrezza, i pneumatici e la carrozzeria. Inoltre le sospensioni sono state rinforzate a dovere, per garantire agli agenti una maggiore affidabilità, parliamo insomma di un mezzo tattico dalla muscolatura notevole.

All'interno dell'abitacolo, troviamo il sistema Odino, capace di connettersi in tempo reale alle banche dati di Ania, Motorizzazione e Forze di Polizia, gestibile attraverso un tablet touch da 7 pollici con sopra un sistema operativo Android. La prima Jeep Grand Cherokee Carabinieri è stata già consegnata all'Arma, mentre entro la fine dell'anno arriveranno dal Gruppo FCA anche tutti gli altri modelli.

Quanto è interessante?
2

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!

Le Jeep Grand Cherokee Carabinieri debuttano nell'unità antiterrorismo