Le auto a guida autonoma possono dialogare con gli umani? L'idea di Jaguar

Le auto a guida autonoma possono dialogare con gli umani? L'idea di Jaguar
di

Jaguar Land Rover non sta certo passando un buon periodo, fra vendite in calo e la scure della Brexit all'orizzonte. Nonostante questo lo sviluppo della guida autonoma non conosce sosta, sappiamo infatti di un nuovo sistema in sviluppo in grado di comunicare con i pedoni.

Oggi, magari mentre attraversiamo la strada, abbiamo la possibilità di segnalare qualcosa al conducente, di capire da un suo cenno se possiamo attraversare o meno. Con le macchine a guida autonoma siamo completamente assoggettati al software e all'hardware, non sappiamo se l'auto ha intenzione di partire oppure di restar ferma in attesa.

Jaguar Land Rover ha invece ideato un sistema che proietta una serie di barre direttamente sulla strada, davanti al veicolo. Lo spazio fra una barra e l'altra indica ai pedoni se l'auto sta accelerando o frenando, compattandosi o espandendosi, inoltre possono "aprirsi" a sinistra e a destra per indicare una svolta. I primi test, eseguiti applicando la tecnologia a dei pod autonomi di Aurrigo, stanno restituendo risultati incoraggianti, con i pedoni che si sono ritenuti soddisfati del "dialogo" avuto con la macchina.

Il rapporto fra umani e auto a guida autonoma non è certo da sottovalutare, non siamo ancora abituati a incontrare auto senza conducente per strada, addirittura Ford ha svolto alcuni test usando un pilota "camuffato da sedile" per abituare le persone, qualcosa però si sta muovendo: fra non molto auto e pedoni avranno un linguaggio comune.

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
2