INFORMAZIONI SCHEDA
di

La fondazione di Lancia risale ormai a 114 anni fa e, nel corso della sua storia nell'industria automobilistica, ha sfornato un certo numero di vetture dal valore indiscutibile.

Tra queste spicca sicuramente l'indimenticabile Lancia Stratos, e per molte ragioni. La prima è che il suo design deriva direttamente dalla mente di Marcelo Gandini, che ruppe col passato e permise di lanciare sul mercato una macchina peculiare. Tra le altre cose, la Stratos è stata la prima vettura Lancia ad arrivare in strada in seguito all'acquisizione da parte di Fiat nel 1969, a riprova del fatto che la compagnia di Torino volesse rendere il brand come sua punta di diamante.

La leggenda deriva però dalle sue imprese nel Campionato del mondo rally, dove ha debuttato rivoluzionandolo e inaugurando l'era delle vetture progettate specificatamente per la competizione. Da quel momento Lancia si è portata a casa 10 titoli iridati, dei quali i primi tre a opera della Stratos: ancora oggi è il produttore con più titoli mondiali in assoluto.

Appurato tutto questo, ai fan del bolide non è mai andata giù la direzione in cui il marchio sta andando da decenni a questa parte, e di tanto in tanto provano a far riaffiorare i ricordi in modo spettacolare. Un esempio virtuoso è la ricostruzione della Stratos per mano di Manifattura Automobili Torino (MAT). Il team ha preso il telaio di una Ferrari F430 e l'ha completamente stravolto con ottimi risultati.

Adesso però vogliamo mostrarvi con entusiasmo il video in alto, che raffigura la Lancia L Concept Homage renderizzata dal designer indipendente Guilherme Araujo. Il suo obiettivo era quello di omaggiare la Stratos Zero Concept del 1970, e lo ha fatto combinando forme estroverse, a tratti estremamente spigolose e fuori di testa, con apertura delle portiere a forbice e cerchi affilati a cinque razze.

Purtroppo non abbiamo dettagli circa la meccanica e il sistema propulsivo, ma vogliamo congratularci con Araujo senza alcuna riserva. Avviandoci a concludere restando in tema di concept arditi, vogliamo mostrarvi questa Bugatti Type 251 Evo Concept: una hypercar speedster basata sulla Bugatti Chiron. In ultimo ci pare doveroso menzionare il lavoro svolto su una ipotetica Alfa Romeo 6C, che diventa GTAm GT3 con un tocco di classe.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1