Lancia Fulvia 1600 HF Competizione: è in vendita un magnifico esemplare

Lancia Fulvia 1600 HF Competizione: è in vendita un magnifico esemplare
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La spettacolare Lancia Fulvia 1600 HF Competizione del 1969 visibile nella galleria di immagini in fondo alla pagina è appena stata messa in vendita attraverso la nota casa d'aste RM Sotheby's nel Regno Unito, e scommettiamo che dietro la sportiva italiana ci sarà la fila.

La Fulvia 1600 HF Competizione ha alle sue spalle una storia molto interessante. La macchina è figlia della mente di Alejandro De Tomaso, che all'epoca credeva di poter stuzzicare Ford e spingere pertanto l'Ovale Blu ad acquistare il marchio. A tal punto sarebbe stato logico assegnare il ruolo di CEO a De Tomaso, anche perché i suoi rapporti col CEO di Ford in quel periodo, Lee Iacocca, era davvero ottimo. L'azione in contropiede di Fiat fu però fulminea, e il resto della storia lo conosciamo benissimo.

A ogni modo, soffermandoci sulla vettura in sé, possiamo dire che la Fulvia in vendita si basa sullo stesso telaio del modello standard, ma porta in dote un numero elevatissimo di modifiche e migliorie. Giusto per fare un esempio, l'esemplare in questione monta un alettone posteriore retrattile e regolabile così come un cofano a conchiglia, un tappo del serbatoio a rilascio rapido, finestrini in plexiglass, barra antirollio nell'abitacolo e tanto altro.

De Tomaso quindi ha ritoccato anche il telaio di base per poter montare in posizione ribassata, nel vano motore, un'unità V4 da 1,6 litri in grado di rendere scattante la macchina come pochi altri modelli dello stesso segmento. Degna di menzione è oltretutto l'installazione di sospensioni posteriori a doppio braccio oscillante, nonché l'ampio serbatoio in alluminio disposto al retrotreno.

Il listino afferma che la Lancia Fulvia 1600 HF Competizione è stata persino testata per una potenziale partecipazione alla 24 Ore di Le Mans nel 1970, ma ciò non è mai avvenuto. Di recente invece l'auto ha subito un processo di restauro poco prima dell'Amelia Island Concours d'Eleganza, al quale ha invece preso parte. Per quanto riguarda il prezzo, il futuro acquirente dovrà sborsare almeno 120.000 euro.

Al giorno d'oggi purtroppo Lancia è un marchio secondario nell'industria automotive, sia per peso commerciale specifico sia rilevanza nell'ambito tecnico e del design. Nei prossimi anni però le cose potrebbero cambiare, nella speranza che il nuovo colosso Stellantis voglia rilanciare lo storico brand. In effetti la neonata società è già al lavoro su molti marchi interni: ecco tutti i dettagli.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1
LanciaLanciaLanciaLanciaLanciaLanciaLanciaLanciaLancia