Lancia Delta 2028 100% elettrica: ecco come potrebbe rinascere il mito green

Lancia Delta 2028 100% elettrica: ecco come potrebbe rinascere il mito green
di

Come vi abbiamo raccontato alla fine del mese scorso, la nuova Lancia Delta, che uscirà nel 2028, sarà al 100% elettrica. Il mito tornerà quindi in una versione completamente inedita, “green”, ma non per questo non sarà meno bella o comunque meno potente rispetto alla berlina sportiva degli anni '80 e '90.

Il CEO Napolitano ha infatti spiegato che la 'nuova Lancia Delta sarà geometrica e muscolosa, quella che tutti sognano', di conseguenza è lecito aspettarsi grandi cose dalla prossima generazione di una delle auto italiane più amate di sempre.

Per cercare di anticipare come sarà il Deltone, cosa tutt'altro che facile visto che alla messa su strada mancano ancora 5 anni, Ascarissdesign ha realizzato un render di chiara ispirazione Lancia Pu+Ra, concept presentato poco tempo fa e che di fatto anticipa le forme di tutte le vetture future del marchio torinese.

Nonostante una linea che prende nettamente le distanze rispetto alla Delta, la realizzazione di Ascarissdesign merita senza dubbio di essere vista, a cominciare dal muso, decisamente “aggressivo” con tanto di "naso" sporgente caratterizzato da un colore scuro, un nero, che va a formare una forma quasi a "boomerang" che regalo al tutto una sensazione di velocità e classe.

Sempre all'anteriore troviamo un labbro inferiore che rende merito all'anima corsaiola della Delta. Sulla linea laterale spiccano invece le minigonne sagomate, la barra verticale nera con il logo Lancia, e gli specchietti ultra moderni in bicolore.

I montanti sono neri, così come il tetto, e il lunotto posteriore va a raccordarsi con la coda quasi come fosse una shooting brake. Non mancano infine le "veneziane", mentre i cerchi in lega sono gli stessi del concept Pu+Ra.

La nuova Lancia Delta potrebbe nascere dalla piattaforma STLA Medium con un'autonomia che dovrebbe essere di 700 km e una potenza di 387 cavalli, quindi quasi il doppio rispetto allo storico motore del Deltone HF Integrale che aveva 210 cavalli.